Roma, ecco l’Ufficio Gare per lo Sport. Diario: stop a tempi biblici per i bandi

Nasce la struttura dedicata ai servizi sportivi negli impianti comunali

 

Fa l’esempio della Cometa di Halley Angelo Diario – presidente della Commissione Sport Capitolina – per descrivere la frequenza storica dei bandi pubblici per gli impianti sportivi romani.

Un trend che (forse) cambierà proprio grazie al nuovo Ufficio Gare del Comune di Roma per lo sport, una struttura che sarà dedicato esclusivamente alla pubblicazione di bandi per l’affidamento dei servizi sportivi erogati tramite gli impianti pubblici. L’iniziativa nasce dalla volontà di rendere il settore più trasparente e più accessibile ai cittadini e alle associazioni interessate. Tutti potranno fare affidamento sul supporto di un funzionario esperto in materia di lavori pubblici, un tecnico (ingegnere o architetto) e altre figure amministrative esperte in apparti pubblici.

“Dopo aver lavorato alla redazione di un nuovo regolamento trasmesso al Segretariato la settimana scorsa – racconta Diario – l’obiettivo principale dell’attuale amministrazione è dotare la struttura competente per lo sport di un ufficio dedicato”.

Il tutto è stato organizzato senza l’innesto di consulenze esterne ma grazie al coinvolgimento del personale di Roma Capitale.

“Dopo un decennio in cui si realizzava un bando all’anno – conclude il presidente – da oggi il trend cambierà”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna