Sciopero Trasporti, a Roma sarà un giovedì nero

Nella capitale tre sindacati hanno fissato orari diversi per l'astensione dal lavoro che comunque nel complesso durerà 24 ore. Chiuse tutte e tre le linee della metro. Traffico in tilt

E’ scattato da pochi minuti a Roma l’ennesimo sciopero del trasporto pubblico, che arriva in una giornata da bollino rosso dal punto di vista delle temperature e con flussi turistici in aumento visto il periodo estivo.

Nella capitale tre sindacati hanno fissato orari diversi per l’astensione dal lavoro, ma comunque nel suo complesso lo sciopero si estenderà praticamente per 24 ore. L’Usb incrocia le braccia dalle 8.30 alle 12.30; la Faisa si ferma dalle 11 alle 15; il Sul per tutte le 24 ore. I servizi Atac saranno garantiti fino alle 8.30, con la consueta fascia di garanzia pomeridiana, e successivamente dalle 17 alle 20. Saranno interessate dalla protesta sia la rete urbana Atac, sia le linee periferiche gestite da Roma Tpl: neppure i servizi notturni tra il 5 e il 6 luglio saranno garantiti.

Puntuali alle 8.30 sono stati chiusi i cancelli della metro A, B e C, come anche quelli della Roma-Lido, mentre la Termini-Centocelle e la tratta extraurbana della Roma-Civitavecchia-Viterbo – sospesa quella urbana – rimangono attive con possibili riduzioni di corse.  Aperte le ztl del centro e di Trastevere.

Traffico intenso anche sulle strade della Capitale. Specialmente sul Grande Raccordo Anulare, con rallentamenti e code in carreggiata interna tra Casilina e Appia e in quella esterna tra Casilina e Tiburtina e tra Salaria e Trionfale.

Ma l’ennesima giornata “nera” non riguarda solo la Capitale. Lo sciopero, che doveva svolgersi lo scorso 26 giugno ma il ministro
dei Trasporti ne ha deciso il differimento, è stato indetto dai sindacati USB Lavoro privato e FAISA Confail per protestare contro privatizzazioni e riorganizzazioni, con relativi licenziamenti, delle aziende del comparto Tpl. Stesse motivazioni sono alla base dello sciopero di 24 ore, sempre domani, indetto dal SUL, con ripercussioni soprattutto a Roma e nel Lazio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna