Shock a Prenestino, bimbi maltrattati all’asilo nido

Due arresti. Il nido era privato e anche abusivo. Le indagini sono partite a seguito della segnalazione di un genitore. Il blitz è scattato dopo mesi di intercettazioni ambientali.

Ancora casi di maltrattamenti, ancora a danno dei più piccoli e indifesi: i bambini. Avevano solo pochi mesi quelli maltrattati, fisicamente e verbalmente, in un nido privato al Prenestino. I due fratelli gestori dell’attività totalmente abusiva, un uomo e una donna, sono stati arrestati questa mattina dalla Polizia di Frontiera all’interno dell’appartamento trasformato in nido per bambini fino ai tre anni.

Sedici i bambini, i più piccoli di otto mesi, trovati nella casa dagli agenti. Secondo quanto si apprende, le indagini sono partite a seguito della segnalazione di un genitore. Il blitz è scattato dopo mesi di intercettazioni ambientali anche con l’utilizzo di telecamere, grazie alle quali sarebbe stato evidenziato il comportamento violento, sia fisico che verbale dei gestori del nido.

Al momento i bambini sono assistiti in attesa dell’arrivo dei genitori. Sul posto è intervenuta anche la scientifica.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna