Stazione Prima Porta: a breve l’apertura

Indiscrezione di Trenino Blu sulla nuova fermata della Roma-Viterbo. Cronistoria di un’inaugurazione misteriosa.

Potrebbe essere arrivato il grande giorno per la stazione di Prima Porta. Una storia complessa, tra ritardi e rimpalli di competenze, che ora potrebbe essere arrivata al capolinea: aprirà (forse) a fine giugno. A dare l’indiscrezione è Trenino Blu di Carlo Tortorelli, che spiega come sia stato avviato – in questi giorni – il trasferimento delle funzioni di biglietteria della stazione di Prima Porta nel nuovo fabbricato viaggiatori. Una notizia che fa gioire (con cautela) i pendolari della ferrovia Roma-Viterbo, che ricordano come l’inaugurazione sia stata annunciata già nel 2015.

 

Si sta (forse) per chiudere uno dei capitoli più misteriosi nella galassia delle stazioni laziali. Una saga iniziata nel 2011, con la costruzione dell’impianto, e terminata nel 2014 con il taglio del nastro delle nuove banchine. Da quel momento in poi, un valzer di inefficienze e responsabilità (ancora da accertare) hanno generato dinamiche incomprensibili. Il giallo vero e proprio parte nell’aprile del 2016, con ATAC che prende in carico la stazione dalla società costruttrice. Gli impianti di traslazione (scale mobili, tappeti mobili, ascensori) sono fondamentali per ricevere il nulla osta all’apertura da parte della Regione Lazio ma vengono costruiti solo nel gennaio di quest’anno, dopo ben nove mesi dalla presa in consegna da parte di ATAC. Sul caso ha cercato di far luce la consigliera d’opposizione Svetlana Celli con un’interrogazione in Aula Giulio Cesare. Domande che – fa sapere a Radiocolonna il blogger David Nicodemi – ancora non hanno ricevuto risposta.

La telenovela della nuova stazione della Roma-Viterbo sembra essere arrivata alle battute finali. Ma vista l’imprevedibile storia di Prima Porta, la prudenza è d’obbligo.

(foto Nicodemi)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna