23 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Terrorismo: 17 arresti

Kamikaze pronti a saltare in aria

Arresto di 17 persone nell’ambito dell’operazione condotta dai Ros in collaborazione con le Autorità giudiziarie e di polizia di Regno Unito, Norvegia, Finlandia, Germania e Svizzera, coordinate da Eurojust. Le indagini hanno messo in luce “le minacce di compiere azioni violente in Norvegia, come ritorsione verso quelle Autorità per la perdurante detenzione carceraria del Mullah Krekar, leader dell’organizzazione, tratto in arresto dalle Autorità norvegesi il 27 marzo 2012 o comunque contro obiettivi occidentali; il tentativo di reperire armi da destinare in territorio europeo, in particolare nei Paesi Bassi; il progetto, avallato dal vertice dell’organizzazione, di sequestrare personale diplomatico norvegese presente in un Paese europeo o in Medio Oriente, e di tenerlo in ostaggio al fine di negoziare con le Autorità norvegesi la liberazione del Mullah Krekar; la costituzione, in Italia e in Olanda, di cellule terroristiche dormienti, definite in codice ‘Comitati segreti’, attivati con il sostegno logistico e finanziario dell’organizzazione; l’incessante opera di proselitismo e radicalizzazione di alcuni indagati per stimolare la partenza e l’arruolamento nelle fila di organizzazioni terroristiche, attraverso il convincimento della violenza quale unico mezzo di imposizione della legge islamica; la disponibilità da parte dei membri dell’associazione a morire in azioni suicide, facendosi “saltare in aria”; la raccolta di denaro destinato alle famiglie dei combattenti deceduti nei teatri di conflitto; il sostegno logistico e finanziario, assicurato dai vertici dell’organizzazione e dalle componenti stanziali in Italia, Finlandia, Svizzera e Inghilterra, per il reclutamento, l’instradamento e la partecipazione attiva di aspiranti combattenti stranieri al conflitto siriano”.

C.T. (Fonte Omniroma)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014