Vigili Capodanno, archiviati 16 medici e 3 agenti

Il pm impossibilitato ad accedere ai profili Facebook degli imputati ha dovuto chiedere l'archiviazione

È stato archiviato dal Gip Cinzia Parasporto il procedimento penale relativo a 16 medici accusati di falso ideologico per aver firmato certificati ai vigili che non si presentarono in servizio la notte di Capodanno 2013-2014. Insieme ai medici, è stata archiviata anche la posizione dei 3 vigili urbani accusati di istigazione al reato per aver suggerito ai colleghi, attraverso il gruppo Facebook “Solo polizia locale di Roma capitale”, di donare il sangue il mattino del 31 dicembre, in modo da avere di conseguenza due giorni di riposo. Il decreto di archiviazione, secondo quanto si è appreso, è stato notificato al comando dei vigili urbani.

Nei confronti dei vigili accusati di istigazione a delinquere, era anche scattato il sequestro di Pc e supporti informatici, e avviata, senza esito, una rogatoria negli Usa per l’acquisizione dei dati relativi al gruppo Facebook. “Sulla base dei soli post e del loro contenuto generico – si legge nel decreto di archiviazione emesso su richiesta del Pm – non sono prospettabili le ipotesi di accusa a carico dei tre indagati. Relativamente ai medici, il Gip scrive che “non sono acquisiti in atti elementi indicativi di illeciti penali, né per il tempo trascorso sono prospettabili utili attività di indagine”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna