Vigili del Fuoco, tensione nella protesta a Montecitorio

Oggi sciopero generale. I pompieri vogliono uno stipendio più decente e che siano aumentati gli organici

I Vigili del Fuoco a Montecitorio
I Vigili del Fuoco a Montecitorio
Vigili del Fuoco sul piede di guerra. Cgil, Cisl e Uil del Settore hanno scioperato oggi e organizzato, in mattinata, una manifestazione nazionale a Roma presso Piazza Montecitorio.

A comunicarlo sono Fp Cgil Vvf, Fns Cisl e Uil Pa Vvf, aggiungendo che: “Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria dello scorso mese di giugno con cui abbiamo rappresentato ai Governi le problematiche che coinvolgono” la categoria .

In particolare, fanno sapere i sindacati, “abbiamo richiesto: una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco; una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro; un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità dei Vigili del Fuoco; risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro; potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza del lavoro” dei pompieri.
Una delegazione dei Vigili del Fuoco è stata ricevuta dal presidente della Camera Fico.
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna