Villa Lazzaroni, il municipio VII dimentica la sede all’Appio

Ancora non si sa quando riaprirà la sede dell’ex municipio IX. Per gli abitanti dell’Appia pratiche solo on line o a orari ridotti a Cinecittà

Il municipio di Villa Lazzaroni
Il municipio di Villa Lazzaroni

Un municipio fantasma. Nei fatti non ci sono indicazioni su quando potrebbero riaprire gli uffici di Villa Lazzaroni del settimo municipio. I servizi sono stati sospesi con l’inizio del lockdown per il coronavirus, per motivi di sicurezza. Anche l’area attorno allo stabile è nel degrado, tanto che molte delle piante di bambù lungo il parcheggio sono secche. 

Ad oggi, nonostante le attività produttive e del terziario siano ripartite, il sito del comune afferma che “i servizi erogati presso gli sportelli demografici e Ufficio Relazioni con il Pubblico della sede di Villa Lazzaroni (Via Tommaso Fortifiocca, 71) vengono sospesi fino a data da destinarsi, non sussistendo le caratteristiche morfologiche e costruttive in grado di garantire la sicurezza”.

Il municipio guidato da Monica Lozzi sarebbe orientato a riaprire i servizi sociali e parte del servizio anagrafico, ma ancora non c’è una data certa. I cittadini che nel frattempo avessero bisogno di certificati sono indirizzati o all’edicola vicino alla UPIM o alla sede principale a Cinecittà. 

Ma gli Uffici anagrafici (sede Cinecittà) sono aperti solo la mattina dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 13:00 e vengono erogati agli sportelli esclusivamente i servizi, definiti “incomprimibili”. Dunque: carte d’identità elettroniche, se non si è in possesso di altro documento di riconoscimento in corso di validità,  esclusivamente previo appuntamento da concordarsi contattando alcuni indirizzi mail finiti dal municipio; e poi, solo in caso di comprovata necessità, gli atti notori e le copie dei registri di stato civile.

Per il resto tutto va fatto on line. Peccato che ci sia un’ampia fascia di popolazione, soprattutto anziana, che non ha dimestichezza col web, e che il 30% delle famiglie non possiede un pc. Soprattutto per chi malato o ha difficoltà a camminare Cinecittà da san Giovanni è lontanissima.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna