A Roma arriva il treno della “Dolce Vita”

Progetto ecosostenibile promosso da Arsenale e Trenitalia, al via dal 2023

Un turismo “lento” ed ecosostenibile, a bordo di carrozze di lusso, per riscoprire l’Italia piu’ conosciuta ma anche destinazioni meno frequentate. E’ questa la formula del treno della Dolce Vita, il primo progetto di turismo su rotaia con un’offerta luxury promosso da Arsenale e Trenitalia e presentato oggi alla stazione Ostiense di Roma alla presenza tra gli altri dei ministri dello sviluppo Giancarlo Giorgetti, del turismo Massimo Garavaglia e della sindaca di Roma Virginia Raggi.

Il progetto, che partira’ con il primo treno di lusso nel gennaio 2023, avra’ cinque treni e 10 tratte iconiche (da 1-3 notti), arrivando ad attraversare 14 regioni e toccare 128 citta’, attraverso 16 mila chilometri di linee ferroviarie percorribili (di cui 7mila non elettrificate). Nei treni 20 suite e 12 cabine deluxe per un totale di 32 cabine per treno e una capienza totale di 64 passeggeri, con l’obiettivo di arrivare a trasportare 74mila passeggeri entro in 2026. “E’ un treno pensato non per raggiungere una meta ma come esperienza stessa della vacanza”, ha spiegato il direttore generale della Fondazione Fs Italiane, Luigi Cantamessa, sottolineando come mancasse finora “un convoglio di turismo di alto livello: oggi si da’ al treno la funzione con la quale era nato”.

“E’ un progetto che valorizza Roma e il turismo nel nostro paese”, ha detto la sindaca Raggi: “Il treno della Dolce Vita e’ un nome che richiama Roma e tutto l’immaginario del nostro paese e di Roma nel mondo”.

“L’Italia e’ un’esperienza a 360 gradi e proprio dall’esperienza dobbiamo ripartire per un’offerta integrata e completa. Questo treno e’ un tributo all’Italia: la bellezza e l’unicita’ del nostro territorio, le sue eccellenze fino al cibo e alla buona tavola saranno pilastri della nostra offerta”, ha detto il ceo di Arsenale, societa’ attiva nell’ospitalita’, Paolo Barletta. “Questo e’ un esempio del fatto che quando l’Italia si mette insieme si riescono a fare bellissime cose”, ha detto l’a.d. di Trenitalia Luigi Corradi: “Il Treno della Dolce Vita rappresenta tutto quello che dobbiamo fare nei prossimi mesi. Vorrei che i turisti quest’anno viaggiassero in treno e per questo noi abbiamo fatto uno sforzo importante per supportare il turismo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna