Abbattuti 4 pini a Villa Pamphilj. Alfonsi: “Erano a rischio caduta, saranno sostituiti”

"Piante morte, insomma, ad elevato rischio di caduta, che devono essere abbattute per evitare possibili rischi all'incolumità delle moltissime persone che, quotidianamente, frequentano il Parco", sottolinea l'assessora

I pini di Villa Pamphilj di Roma erano piante “morte ad elevato rischio di caduta” che devono essere “abbattute per evitare possibili rischi all’incolumità” delle persone. Lo dice l’assessora all’Ambiente e ai rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi in merito all’abbattimento di alcuni pini di una delle ville storiche della Capitale.

“Il dipartimento Tutela Ambientale, nell’ambito dell’attività costante di verifica e controllo delle alberature nei Parchi e nelle strade cittadine, ci ha comunicato di aver effettuato in data odierna l’abbattimento in emergenza di 4 Pinus pinea nel Parco di Villa Pamphilj, a seguito dell’accertamento tecnico di assenza di attività vegetativa nei suddetti esemplari”, spiega Alfonsi.

“Piante morte, insomma, ad elevato rischio di caduta, che devono essere abbattute per evitare possibili rischi all’incolumità delle moltissime persone che, quotidianamente, frequentano il Parco”, sottolinea l’assessora assicurando che “le piante eliminate saranno sostituite, come previsto dal Regolamento del Verde pubblico e privato e del paesaggio urbano, nel periodo più favorevole per le piantagioni e comunque entro un anno dall’intervento”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna