Ambiente: nuovo verde e 170 alberi per Villa Ada a Roma

'Le città che respirano' di Nespresso, 15mila mq di nuovo verde

Al via il progetto di recupero del patrimonio forestale dell'area del Monte Antenne, a Villa Ada a Roma, alla presenza del sindaco, Roberto Gualtieri, insieme all'assessora all'Agricoltura di Roma Capitale, Sabrina Alfonsi.

Quindicimila metri quadrati di nuovo verde per Villa Ada a Roma, con la messa a dimora di 170 piante che contribuiranno a mitigare le temperature estive e a contrastare l’inquinamento. Arriva anche a Roma il progetto ‘Le citta’ che respirano’ di Nespresso per sostenere e valorizzare il patrimonio ambientale e paesaggistico italiano. A Monte Antenne, all’interno di Villa Ada, e’ stata inaugurata l’area protagonista dell’intervento di rigenerazione ambientale che ha consentito la riqualificazione dell’intero percorso ciclopedonale che circoscrive il Forte Antenne, rendendolo nuovamente accessibile alla collettivita’.

L’inaugurazione cade nella giornata in cui entra in vigore la riforma che modifica l’articolo 9 della Costituzione, grazie alla quale la tutela dell’ambiente, viene inserita tra i principi fondamentali della Carta costituzionale.

Il recupero dell’area ha previsto una prima fase di messa in sicurezza della zona con la rimozione degli alberi pericolanti, la pulizia dalle piante infestanti e dai rovi presenti sul percorso pedonale e la bonifica dello stesso con la rimozione di manufatti abbandonati e dei rifiuti. Poi sono state messe a dimora 170 nuove piante. “Dobbiamo riforestare le nostre citta’ per restituire il futuro alle generazioni che verranno. Piantiamo alberi per contrastare le emissioni di CO2 e migliorare una qualita’ ambientale ad oggi fortemente a rischio”, ha commentato Sabrina Alfonsi, assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale.

Roma infatti secondo dati di Legambiente e’ tra le 13 citta’ che registrano piu’ alti livelli di biossido di azoto, i cui valori sono stati nel 2021 tre volte superiori ai limiti suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’. Il progetto ‘Le citta’ che respirano’, lanciato nel 2020 da Nespresso, rientra nell’iniziativa ‘Mosaico Verde’, la campagna nazionale di forestazione di aree urbane ed extraurbane e tutela di boschi ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente. “Oggi, con questa iniziativa a supporto di Monte Antenne e del Parco di Villa Ada abbiamo permesso al nostro progetto di crescere ancora di piu’ e di restituire alla cittadinanza un’area cosi’ importante per Roma”, ha sottolineato Chiara Murano, Sustainability Manager di Nespresso Italiana.

‘Le citta’ che respirano’ fino ad ora ha permesso di riqualificare e riforestare oltre 35.000 metri quadri, raggiungendo importanti risultati in Lombardia, dove sono stati gia’ riforestati oltre 10.500 mq ad Assago (MI) e Monza, in Puglia a Bitonto (BA), con altri 10.000 mq di nuovo verde per sostenere e compensare l’equilibrio forestale del Parco Nazionale dell’Alta Murgia e mitigare i danni causati dagli incendi dell’estate 2021.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna