Desireè, area S. Lorenzo dove fu uccisa diventerà spazio “aperto e sicuro”

Raggi, via dei Lucani a San Lorenzo diventerà vivibile grazie a progetto di oltre 20 mln di euro

Il luogo dove è morta Desiree, cosa fare contro i reati?
Il luogo dove è morta Desiree

“Un’area abbandonata del quartiere San Lorenzo diventera’ uno spazio aperto, sicuro e vivibile per tutti, con un intervento pubblico che prevede spazi riqualificati e nuovi servizi per i cittadini”. Lo scrive in un post su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. “E’ il progetto che sara’ realizzato in via dei Lucani, grazie a un investimento di Roma Capitale di oltre 20 milioni di euro.

E grazie soprattutto ai residenti, alle associazioni e a tutti coloro che in questi mesi hanno dato il loro contributo nell’ambito di un bel percorso di partecipazione. Si e’ da poco conclusa la conferenza dei servizi che ha valutato il progetto e a breve arrivera’ in Giunta la delibera per proseguire rapidamente l’iter amministrativo”, continua la prima cittadina di Roma.

“Ci siamo confrontati con i privati proprietari degli immobili e abbiamo preso atto della loro scelta di non aderire al percorso di trasformazione. Siamo andati avanti per affermare l’importanza della regia pubblica, nell’interesse della comunita’: procederemo con l’esproprio delle aree e con un progetto che e’ frutto dell’ascolto dei cittadini”.

“E’ prevista la completa demolizione degli edifici esistenti nell’area e la realizzazione di tre nuovi edifici: uno destinato ad impianto sportivo ospitera’ al piano terra piscina e spogliatoi, al primo piano spazi attrezzati per l’attivita’ fisica e sulla copertura un playground e accessibile attraverso una passerella che colleghera’ a via dei Messapi; un secondo immobile, nelle vicinanze di via degli Anamari, ospitera’ servizi pubblici sociali e culturali, bike parking e ciclo-officina, colonnine di ricarica per la mobilita’ elettrica e un parcheggio multipiano; l’ultimo edificio sara’ destinato a centro servizi che offrira’ spazi per artigiani, artisti, associazioni culturali; non mancheranno spazi verdi, giochi per bambini, percorsi pedonali”, aggiunge Virginia Raggi.

“L’obiettivo e’ di trasformare questo luogo abbandonato, dove venne uccisa la giovane Desire’e, in uno spazio sicuro, inclusivo, accessibile a piedi, che offra quei servizi di prossimita’ che nell’area mancano. Lo faremo insieme ai cittadini che conoscono San Lorenzo e i suoi bisogni”, conclude la sindaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna