Fiumicino: mobilitazione contro il nuovo porticciolo aperto alle navi da crociera

Domani in piazza Grassi alle ore 10 di terrà un 'assemblea popolare organizzata dalla rete "I Tavoli del Porto"

photo credit: Tavoli del Porto

Comitati cittadini ed associazioni ambientaliste scenderanno in piazza domani mattina, a Fiumicino, “per discutere della nuova portualità e per ribadire il no alla ventilata realizzazione del porto turistico con attracchi delle grandi navi da crociera nell’area del vecchio Faro”. Programmata lo scorso dicembre – e poi annullata causa Covid – l’assemblea popolare, organizzata dalla rete “I Tavoli del Porto”, si terrà alle ore 10, in Piazza Grassi.

L’associazione chiama a raccolta “tutti i cittadini muniti di buon senso ed attaccamento al nostro territorio per salvaguardarlo dalla minaccia rappresentata da un’opera che non tiene conto delle priorità sorte negli ultimi anni della salute del pianeta e delle persone. Domani manifesteremo per chiedere la restituzione dell’area del Vecchio Faro ai cittadini per sottrarla al degrado e farne un posto bello e aperto a tutti”.

“Sono passati due anni da quando, in un assordante silenzio, si svolgeva la conferenza di servizi preliminare per valutare la variante del progetto del Porto della Concordia con l’introduzione della funzione crocieristica. La manifestazione di interesse da parte del Comune di Fiumicino, pur in assenza di alcun confronto democratico, ha aperto la strada a questo progetto. Con la manifestazione di domani vogliamo spiegare ai cittadini cosa è successo in questi due anni, il ruolo delle istituzioni, la vicenda dell’asta giudiziaria. Vogliamo anche ribadire con fermezza la nostra contrarietà alle navi da crociera per l’impatto dannoso sulla salute dei cittadini, sulla viabilità e per l’ambiente”, è aggiunto dai promotori.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna