Maltempo: allerta arancione in 5 regioni, temporali a Roma

Lazio: attenzionati Aniene, Costieri sud e Liri

Dopo una tregua con cielo azzurro e sole, per domani si preannuncia una nuova ondata di maltempo al centro-sud: su parte di Lazio, Campania, Molise, Abruzzo e Sardegna la Protezione civile ha diramato l’allerta arancione.

Il ciclone Poppea, in arrivo su tutto il Paese, riportera’ piogge e temporali anche violenti, con temperature che cominceranno a scendere.

Su Roma, dopo le schiarite di oggi sono in arrivo piogge e rovesci diffusi che domani saranno anche a carattere temporalesco specie nelle ore centrali (dalle 10 fino alle 16): previsti fino a 15 mm di pioggia. Soffieranno pure venti che al mattino saranno moderati e proverranno da Sud-Sud Est, mentre al pomeriggio saranno un po’ piu’ forti, provenienti da Sud Ovest. Sul fronte generale, la Protezione civile parla di una vasta perturbazione di origine atlantica che dalla prossima notte raggiungera’ gran parte delle nostre regioni determinando una fase di spiccato maltempo specie al Centro-Nord e parte del Sud.

Si prevede inoltre un generale rinforzo dei venti dai quadranti occidentali. Il dipartimento della Protezione civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso quindi un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalle prime ore di domani, mercoledi’ 3 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Toscana settentrionale e Sardegna.

Dal primo mattino si prevedono precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, con fenomeni piu’ persistenti a ridosso dei settori appenninici. Sempre dal primo mattino di domani sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia e Veneto, specie settori alpini, e sulla Puglia settentrionale. I fenomeni, aggiunge ancora la Protezione civile, saranno accompagnati da rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, quindi, e’ stata valutata per la giornata di domani, mercoledi’ 3 novembre, allerta arancione su parte di Campania, Lazio, Molise, Abruzzo e Sardegna. E’ stata inoltre valutata allerta gialla sui restanti settori di Campania, Lazio, Molise, Abruzzo e Sardegna e su parte di Lombardia, Toscana, Veneto, Liguria, Basilicata, Puglia e sull’intero territorio umbro. In particolare per il Lazio dal mattino di mercoledi’ e per le successive 24-36 ore si prevedono “precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale con fenomeni piu’ persistenti a ridosso dei settori appenninici”.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento.

Allerta arancione per criticita’ idrogeologica su Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri; allerta gialla per criticita’ idrogeologica su Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere e Bacini Costieri Nord; allerta gialla per criticita’ idrogeologica per temporali su tutte le zone di allerta del Lazio; allerta gialla per criticita’ idraulica su Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. Giovedi’ sul Lazio, ancora una ‘coda’ di maltempo nel primo mattino: i cieli saranno molto nuvolosi o coperti al mattino, con rovesci anche di carattere temporalesco, ma la situazione si andra’ normalizzando con rasserenamenti sempre maggiori fino alla sera.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna