Meteo: arriva ‘Hannibal’, caldo in tutta Italia

Da Fiumicino a Ostia spiagge piene

Il nome e’ noto a tutti e non promette nessuna clemenza: tanto caldo come a luglio anche se e’ ancora maggio. Hannibal, cosi’ e’ stato chiamato l’anticiclone Nord Africano che proviene dall’Algeria, ha fatto gia’ schizzare la colonnina di mercurio di diversi gradi, fino a toccare i 34 nei prossimi giorni, in tutta Italia.

Afa e temporali si alterneranno tra montagna e pianura dando vita all’instabilita’ propria della stagione calda. Intanto, complice un sole pieno, per molti quello di oggi e’ stato un assaggio di estate: da Ostia a Mondello, dalla Riviera romagnola alla Liguria le spiagge si sono riempite di bagnanti e i due anni di pandemia sembrano ormai un lontano ricordo. Nel Ravennate a Rimini, Riccione e Cattolica sono arrivati anche i turisti, non solo italiani, e gli stabilimenti hanno gia’ aperto lettini e ombrelloni.

“Siamo partiti bene, sembra gia’ un’ottima stagione. L’unico problema e’ il personale, non si trova. Sono messi come noi altri colleghi”, dice il titolare di un bar di Riccione sul mare. Anche quest’anno gli imprenditori lamentano le difficolta’ nel reperimento di manodopera. E dai marinai di salvataggio di Rimini arriva un allarme: un terzo dei soccorsi in mare dalle spiagge di Rimini riguarda minori lasciati soli dai genitori: “Questa e’ una piaga pericolosissima su cui da anni noi poniamo l’accento”, ribadisce il referente dell’associazione, Andrea Manduchi. Sono stati in molti a concedersi le prime ore di abbronzatura e di bagni anche in Liguria. Le spiagge di tutte le localita’ delle riviere sono tornate ad animarsi. Ma non solo loro. I sentieri del parco delle Cinque Terre sono stati meta di escursionisti e alcuni hanno finito anche di godersi il mare di questo angolo di Liguria, luogo tra i piu’ amati al mondo. Gente in spiaggia nello Spezzino, a Levanto, Lerici, Portovenere.

Anche il Tigullio ha visto i primi bikini in battigia. Qui le seconde case sono tornate ad aprirsi e si e’ vissuto il contrasto tra qualche anziano proprietario ancora con la giacca e i giovani in spiaggia in costume e in acqua. Stessa situazione nel Savonese, a Bergeggi, ad Alassio, a Varigotti e nell’Imperiese: a Sanremo oltre alle spiagge si sono animate le vie dello shopping. A Genova folla a Boccadasse.

“C’e’ voglia di stare all’aria aperta e al mare dopo le limitazioni imposte a causa del covid. Alcuni stabilimenti hanno deciso di mantenere comunque il distanziamento. Non c’e’ stato il pienone, ma a maggio anche nel pre covid non facciamo grandi numeri. La stagione sara’ positiva”, spiega Enrico Schiappapietra, presidente ligure del Sindacato Balneari. La prima giornata davvero estiva ha riempito di bagnanti la spiaggia siciliana di Mondello, presa d’assalto da migliaia di palermitani e turisti. In tanti hanno anche sfidato l’acqua ancora piuttosto fredda per il primo bagno di stagione o si sono allenati nella baia con le tavole da surf o in barca a vela. Buona affluenza per il debutto ufficiale della stagione balneare sul litorale di Roma, Ostia, Fiumicino, Fregene e Maccarese.

Non mancano anche qui turisti stranieri, soprattutto del nord Europa. Per molti la “prima” per tintarelle in costume e tuffi. E domani si ripetera’. “Inizia la stagione balneare e insieme agli imprenditori locali riparte l’economia del mare – sottolinea il vice sindaco di Fiumicino, Ezio di Genesio Pagliuca – Due novita’ nella nostra ordinanza balneare, sui 24 chilometri di costa, 12 con spiagge libere: l’obbligo di avere passerelle per persone con disabilita’ ed una postazione a loro dedicata nelle prime file. La spiaggia libera di Focene nord e’ poi dedicata a surf e kite. Abbiamo 6 aree dedicate a questi sport”.

E per chi, dopo un anno, decide di andare al mare e’ raccomandata la massima prudenza per la prima esposizione ai Raggi ultravioletti che sono molto intensi; nel weekend e’ previsto infatti un elevatissimo ‘Indice universale della radiazione UV solare’, UV Index fino a 9, su una scala che va da un minimo di 1 ad un massimo di 11: con un’esposizione al sole senza creme di protezione, gia’ in 15 minuti si rischiano le ‘prime scottature’.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna