Meteo: in arrivo nuovi temporali, temperature in netto calo

Ministero, dopo afa a Roma torna bollino verde per prossimi 3 giorni

Isole Faroe, tra l’Islanda e la Norvegia, nell’oceano Atlantico del Nord: questo il punto di partenza del maltempo che arrivera’ in Italia da questa sera fino a venerdi’. Sull’estremo Nord dell’Europa, intorno all’arcipelago costituito da 18 isole vulcaniche, si e’ formata infatti un’area depressionaria che inviera’ impulsi perturbati verso sud e, nei prossimi giorni, l’aria polare marittima, in discesa dalle Faroe, formera’ un ciclone sui Balcani in successivo graduale ingresso in Italia con venti freschi di bora e grecale. Un cambiamento decisamente importante, con il ‘richiamo in panchina’ dell’anticiclone africano Scipione, nell’attesa di tornare protagonista probabilmente gia’ dal weekend. La ‘sostituzione’ Scipione-isole Faroe comportera’ un deciso break perturbato fino a venerdi’, con temperature sotto media e piogge anche abbondanti su nordest e versante adriatico.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito ‘www.iLMeteo.it’, conferma infatti l’arrivo di aria piu’ instabile da questa sera: Le temperature scenderanno ad iniziare da domani su gran parte dell’Italia e avremo una pausa nell’anticipo d’estate delle ultime settimane con una fase tipica di fine primavera con fiammate calde alternate a break temporaleschi. All’orizzonte, pero’, l’anticiclone africano Scipione e’ gia’ pronto a tornare in campo: da sabato il sole sara’ protagonista ovunque, da lunedi’ o martedi’ le temperature potrebbero tornare decisamente roventi.

NEL DETTAGLIO Mercoledi’ 8. Al nord: peggiora fortemente nel pomeriggio dal nordovest verso il nordest. Al centro: piu’ instabile su Abruzzo e Molise. Al sud: temporali in Puglia e Basilicata. Giovedi’ 9. Al nord: molto instabile al nordest. Al centro: rovesci e temporali su regioni adriatiche, Umbria, Toscana e Lazio interni. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento teso da nordest. Venerdi’ 10. Al nord: soleggiato. Al centro: rovesci residui su adriatiche, Umbria ed est Lazio, vento teso da nordest. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento forte da nordest. Tendenza. Dal weekend nuova espansione dell’anticiclone con tanto sole e ritorno graduale del caldo africano.

Ministero, dopo afa torna bollino verde per prossimi 3 giorni

Dopo l’ondata di caldo che ha accompagnato il ponte del 2 giugno, tornano verdi i bollini sulle ondate di calore previste per i prossimi 3 giorni. Lo indicano il Ministero della Salute sul portale dei bollettini sulle ondate di calore in Italia, che monitora 27 citta’ italiane. Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per piu’ giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidita’, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione.

Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione. Per prevenirne i possibili effetti il ministero pubblica quotidianamente, con previsioni a 24, 48 e 72 ore, i bollettini elaborati dal Dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio, nell’ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, coordinato dal ministero. Il sistema operativo, attivato ogni estate, consente di individuare, giornalmente le condizioni meteo-climatiche a rischio per la salute, soprattutto dei soggetti vulnerabili: anziani, malati cronici, bambini, donne in gravidanza.

ùLe citta’ monitorate sono: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo. In nessuna di queste, nei giorni 8, 9 e 10 giugno sono previsti bollini, gialli arancioni o rossi. I bollettini sulle ondate di calore sono consultabili anche attraverso l’app Caldo e Salute, disponibile online per dispositivi Android su Google Play. Dal portale del Ministero e’ possibile scaricare opuscoli e materiale informativo su come proteggersi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna