Verde: una piattaforma per condividere gli eventi di pulizia dei volontari romani

L'app "Green Roma" è stata creato da un universitario durante il lockdown. Con pochi click  possono scambiarsi informazioni studenti e associazioni sugli interventi spontanei di pulizia sugli spazi abbandonati

È nata a Roma una piattaforma che unisce l’impegno ambientalista dei liceali romani all’esperienza dei comitati di cittadini attivi per il decoro della città. Si chiama Green Roma e a crearla è stato uno studente di Economia della Lumsa, Riccardo Alati. Ne dà notizia il ‘Corriere della Sera’.

È romano, abita nel quartiere Nomentano, ha 23 anni e prima di intraprendere l’attuale percorso di studi ha fatto due anni e mezzo di Ingegneria Informatica alla Sapienza: quanto basta per saper “scrivere” un sito. L’idea dell’app gli è venuta in mente subito dopo il lockdown di marzo 2020. “Durante quei giorni – racconta Riccardo – i camion dell’Ama avevano smesso di passare, quindi le sterpaglie sui marciapiedi erano cresciute a livelli altissimi. Visto che avevo un buon rapporto con i condomini e mettersi in contatto con un’associazione di quartiere richiedeva troppo tempo, mi sono messo d’accordo con una ragazza del palazzo per ripulirci la strada da soli”.

Cosi i due hanno organizzato una colletta, hanno bussato alle porte dei vicini di casa e hanno raggiunto la quota per acquistare il decespugliatore con cni hanno liberato i marciapiedi dalle erbacce. Proprio durante questa prima esperienza di attivismo, Riccardo ha notato un dettaglio: “Mi è sembrato – spiega al ‘Corriere della Sera’ – che tra le associazioni ci fosse molta organizzazione, ma poca forza lavoro. Contemporaneamente stavano iniziando ad avvicinarsi ai temi ambientalisti i ragazzi del liceo, che inserivano le giornate di pulizia in diverse zone della città anche nei programmi elettorali per i rappresentanti di istituto”.

A quel punto lo studente della Lumsa non ha perso tempo e ha iniziato a sviluppare il sito. Un’iniziativa che le associazioni di quartiere – prima tra tutti gli Amici di Villa Leopardi di Massimo Proietti Rocchi – hanno accolto con entusiasmo. Ora con pochi click possono condividere i propri eventi di pulizia sul territorio, mettendo a disposizione i loro strumenti di lavoro e attirando agli incontri un maggior numero di volontari. E i cittadini possono segnalare zone particolarmente critiche su cui intervenire.

Due gli eventi al momento in programma: le pulizie in Via Sant’Angela Merici il 6 novembre e quelle nell’area cani di via Lanciani il 7. La piattaforma è online da poco più di due settimane, ma Riccardo già pensa a come migliorarla.

“L’app non è ancora presente sugli store digitali di Google o Apple perché sarebbero serviti più soldi e più tempo, ma in futuro vorrei che si potesse scaricare come tutte le altre applicazioni”, dice. E per quanto riguarda il suo, di futuro? “Mi piacerebbe unire i miei studi alla sfera sociale”, conclude. E Green Roma è un esempio perfetto. Camilla Palladino Via Web • L’iniziativa è stata condivida dalle associazioni di quartiere, a partire dagli Am iti di Villa Leopardi di Massimo Proietti Rocchi, Ora con pochi click possono condividerei propri eventi di pulizia sugli spazzi abbandonati. I cittadini volontari del verde adesso hanno il loro sito.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna