Al Policlinico Gemelli arriva Eric, l’assistente virtuale che risponde ai dubbi dei pazienti

Fornisce informazioni a chi deve sottoporsi a colonscopia

Il Policlinico Gemelli di Roma è il primo ospedale in Italia a utilizzare un assistente virtuale per rispondere, grazie all’Intelligenza artificiale, ai dubbi dei pazienti in attesa di effettuare un esame. Il nuovo assistente si chiama Eric (Endoscopy robot for intelligent chatbot) ed è stato realizzato dalla multinazionale giapponese Olympus in collaborazione con Userbot e Media for Health. Eric è stato progettato per rispondere in maniera autonoma, rapida e puntale.

Al Policlinico, in particolare, è a disposizione dei pazienti che devono effettuare una colonscopia per fornire loro indicazioni sulla preparazione all’esame. Laddove non fosse in grado di formulare una risposta precisa, sarà il sistema stesso a inoltrare la richiesta a un operatore sanitario affinché il paziente possa ricevere l’adeguata assistenza. Alla base dell’introduzione di questo strumento c’è la constatazione che spesso le domande si ripetono da paziente a paziente e pertanto possono risolversi in risposte standard. I pazienti in particolare, spiega il Policlinico in una nota, chiedono come devono prepararsi all’esame, vogliono essere rassicurati se la colonscopia sarà dolorosa, oppure conoscere le precauzioni a cui dovranno attenersi prima o dopo esame.

“Crediamo fermamente che questo nuovo servizio Endo-chat possa migliorare il percorso e la preparazione del paziente”, afferma Guido Costamagna, direttore dell’Uoc di Endoscopia Digestiva Chirurgica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs e Ordinario di Chirurgia generale all’Università Cattolica. “La preparazione intestinale è rilevante per una colonscopia di alta qualità”, spiega Lucio Petruzziello, responsabile dell’Uos Endoscopia e Screening del Cancro colorettale del Policlinico. “Una preparazione intestinale insufficiente aumenta il rischio di una colonscopia incompleta e rende necessario il rifacimento dell’esame a breve scadenza”.

Per Ariana Di Gemma, coordinatrice dell’Endoscopia, “questo servizio digitale va incontro alle esigenze dei pazienti, rendendo più efficiente il lavoro del personale sanitario”. Nei primi 4 mesi di lavoro al Policlinico, Eric è stato in grado di gestire autonomamente il 94% delle domande inviate dai pazienti, inoltrando il restante 6% a operatori umani specializzati. L’88% dei pazienti ha valutato il servizio eccellente.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna