Covid: a Fiumicino casi ancora in aumento, superata la soglia dei 600 contagi

Sindaco Montino: 'Si aprano più presidi oltre agli Hub'

Con 79 nuovi casi e 52 guariti rispetto all’ultima comunicazione, nel Comune di Fiumicino si e’ superata la soglia dei 600 positivi. Un picco assoluto, nel dettaglio, di 602 contagi: di questi 307 donne, 295 uomini, con eta’ media di 34 anni.

“La situazione continua a preoccupare – commenta il sindaco Esterino Montino – per l’aumentare di contagi, di persone in quarantena o che necessitano di tamponi. Se vogliamo che ci sia una risposta adeguata alla situazione che stiamo vivendo di aumento sconsiderato dei contagi da coronavirus, tutti si devono porre il problema di aprire piu’ presidi nelle varie localita’ del territorio, a parte i grandi hub gia’ attivi. E’ evidente che quelli esistenti al momento non riescono a dare una risposta rapida alle esigenze della popolazione. Bisogna inoltre fare maggiori controlli sulla tracciabilita’ dei contagiati e sulle persone che devono stare in quarantena. Si ha l’impressione che su questo siano sopraggiunte difficolta’ e che bisognerebbe fare molto di piu'”.

“Colgo pero’ l’occasione – conclude Montino – per ringraziare la Misericordia di Fiumicino, che non si e’ mai fermata nel fare tamponi e vaccini da quando e’ in corso la pandemia, e che proprio nella giornata di ieri, grazie all’open day organizzato nel parcheggio del Da Vinci Village ha inoculato circa 300 seconde e terze dosi di vaccino. Un enorme ringraziamento va anche alla Croce Rossa, un presidio fondamentale che tiene in piedi da quasi due anni l’hub piu’ grande che esiste nel Lazio, quello al lunga sosta dell’aeroporto di Fiumicino. A tutte le volontarie e i volontari va la gratitudine mia e di tutti i cittadini e le cittadine di Fiumicino”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna