Covid, ancora in salita i contagi a Roma e nel Lazio

Colpiti sempre di più i giovani. D'Amato: "Vaccinatevi"

Un bollettino ancora tutto in salita quello di oggi sui contagi da Covid-19 nel Lazio e a Roma.

Su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi (+176), 1 decesso (+1), i ricoverati sono 150 (-1), le terapie intensive sono 29 (+1), i guariti sono 274. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma citta’ sono a quota 519.

“In aumento l’incidenza che si attesta al 52 ogni 100mila abitanti, nel 90% dei casi si tratta di fasce d’eta’ giovanili. Scende l’eta’ mediana dei contagi a 23 anni. Scarsa pressione sugli ospedali, occupazione in area medica 2% e terapia intensiva 3%. Si conferma che in questa fase la circolazione del virus e’ legata prevalentemente ai giovani, pertanto rinnoviamo l’invito a vaccinarsi”. Lo rende noto Alessio D’Amato, alla Sanita’ e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

“Oggi oltre 6,4 milioni di somministrazioni complessive di vaccino, il 62% dei cittadini adulti ha completato il percorso vaccinale con due dosi – continua D’Amato – Le aggregazioni incontrollate sono benzina nel motore del virus, non bisogna abbassare la guardia, si avvicina l’obiettivo del 70% popolazione adulta vaccinata con doppia dose entro prima settimana di agosto, non vanifichiamo gli sforzi”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna