Covid: Atac su contagi tra dipendenti, “i servizi non sono a rischio”

"Non si possono escludere disguidi occasionali come avvenuto per l'ultimo turno della ferrovia Roma Lido il 31 dicembre ma - al momento - il servizio di trasporti di Roma non è a rischio", chiarisce con una nota la municipalizzata.

Atac – la municipalizzata dei trasporti di Roma – sta monitorando attentamente i numeri dei contagi tra i suoi dipendenti dopo le feste, predisponendo eventuali sostituzioni all’occorrenza. Al momento, però, assicura la municipalizzata, i servizi non sono a rischio.

Secondo i dati aziendali la media dei contagi da Covid-19, aumentata in linea con quanto sta accadendo in tutto il Paese, è al di sotto di quella regionale, tra i 150 e i 160 dipendenti tra personale operativo e d’ufficio, e 200-300 in quarantena. Atac, interpellata in merito, fa sapere che non si possono escludere disguidi occasionali come avvenuto per l’ultimo turno della ferrovia Roma Lido il 31 dicembre ma – al momento – il servizio di trasporti di Roma non è a rischio. Come forma di prevenzione – si sottolinea – da una settimana circa, su sollecitazione dei sindacati, è stata ripristinata la catenella a bordo dei bus, come forma di separazione fisica tra conducente e passeggeri.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna