Covid: Bambino Gesù, quadruplicati ricoveri bambini

Villani (dipartimento d' Emergenza) avverte: "I piccoli si contagiano in famiglia. Vanno protetti"

La quarta ondata travolge l’infanzia. La violenza del Covid adesso la si legge negli occhi lucidi dei neonati che faticano a respirare, con la febbre alta e i corpicini doloranti, ricoverati all’ospedale Bambino Gesù: 15 posti letto dedicati, tre in rianimazione e altri 12 in reparto, quasi tutti pieni, da un mese a questa parte.

Il dato è allarmante. «Nell’ultimo mese – racconta a ‘’La repubblica’’ il professor Alberto Villani, direttore del dipartimento di Emergenza, accettazione e pediatria generale del Bambino Gesù – abbiamo ricoverato 40 bambini positivi contro i 10 del mese precedente».

Solo ieri c’erano 10 pazienti nei lettini dell’ospedale pediatrico. Il covid non risparmia nessuno. L’età dei malati varia dai piccolissimi di 10 mesi fino agli adolescenti di 15 anni.

«Quando arrivano ad aver necessità del ricovero – spiega Villani – hanno disturbi polmonari, uno scadimento delle condizioni generali, febbre, sensazione di malessere. Alcuni non riescono più a mangiare, ad alimentarsi correttamente».

Dove contraggono il virus? L’80% si contagia in famiglia. «Quasi sempre anche i genitori sono positivi – aggiunge lo specialista – mentre per l’influenza è documentato che sono i bambini a veicolarne la diffusione, per il Covid si sta verificando il contrario.

Il nuovo aumento dei contagi era prevedibile: le varianti trovano spazio dove non si rispettano le regole». I pazienti in reparto sono curati con l’ossigeno, le terapie reidratanti e i farmaci ad hoc. «Attualmente non c’è nessuno in terapia intensiva, ma la preoccupazione che il fenomeno possa allargarsi sempre di più è concreto’’ ragiona Villani.

Il direttore del dipartimento di emergenza del Bambin Gesù sottolinea l’importanza di estendere la vaccinazione anche ai bambini (5 -12 anni) mesi.”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna