Covid: Lazio, 2.883 nuovi casi di cui 1.484 a Roma e 16 morti

Test-positivi 11,3 per cento

Nel Lazio su 7.149 tamponi molecolari e 18.195 antigenici per un totale di 25.344 test, si registrano oggi 2.883 nuovi casi positivi al Covid-19 (meno 1.228 rispetto a ieri), con 1.484 contagi a Roma. Inoltre, si registrano 16 decessi (più 8 rispetto a ieri) e 5.053 guariti. Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 774 (meno 26 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive sono 49 (meno 4 rispetto a ieri). È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,3 per cento”, spiega l’assessore D’Amato.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, nel Lazio superata quota 13 milioni e 500 mila vaccini complessivi, con oltre 3,98 milioni di terze dosi booster effettuate, oltre l’82 per cento di copertura con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 148 mila i bambini con prima dose. Nel dettaglio delle aziende sanitarie locali del Lazio, la Asl Roma 1 registra 523 nuovi casi e 3 decessi nelle ultime 24 ore. La Asl Roma 2 conta 497 nuovi contagi e 1 decesso. Nella Asl Roma 3 sono 464 i nuovi casi e 1 decesso. Mentre nella Asl Roma 4 si registrano 212 nuovi casi. La Asl Roma 5 registra 211 nuovi contagi. La Asl Roma 6 conta 211 nuovi positivi e 11 i decessi. Per quanto riguarda le province del Lazio, si registrano 765 nuovi casi positivi al Covid-19. In particolare, la Asl di Frosinone registra 227 nuovi casi, quella di Latina 365 nuovi casi, quella di Rieti 93 nuovi contagi. Infine, la Asl di Viterbo registra 80 nuovi positivi.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna