Covid: nel Lazio 1.369 nuovi casi e 3 decessi

Assessore D'Amato, 'attenzione per variante portoghese'

drive-in tampone auto test covid
(immagine di repertorio)

“Oggi nel Lazio su 2.634 tamponi molecolari e 7.140 tamponi antigenici per un totale di 9.774 tamponi, si registrano 1.369 nuovi casi positivi (-659), 3 i decessi (come ieri), 512 ricoverati (-23), 33 le terapie intensive (+2) e +3.054 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è 14,0% e a Roma i casi sono 950”. Sono i numeri del coronavirus sul territorio diffusi poco fa dall’assessore regionale alla sanità del Lazio, Alessio D’Amato.

“La situazione Covid sta andando verso una diminuzione del numero di casi ma stiamo guardando con molta attenzione l’emergere della nuova variante portoghese”, aggiunge l’assessore. “Questa nuova variante portoghese potrebbe comportare di nuovo un innalzamento della curva. Per le informazioni che abbiamo, si tratta di una variante piu’ diffusiva. Sui sintomi aspettiamo ulteriori valutazioni e un maggior numero di casi per fare delle valutazioni cliniche”, continua D’Amato. “La cosa importante e’ avere i vaccini aggiornati, c’e’ lo avevamo detto gia’ da mesi ma questo dovra’ avvenire necessariamente per l’autunno, altrimenti avremo qualche difficolta’. Da fonti del ministero comunque continuano a dirci che in autunno saranno pronti”, conclude D’Amato.

Nel dettaglio i numeri delle ultime 24 ore. Asl Roma 1: sono 348 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 2: sono 290 i nuovi casi e 0 i decessi; Asl Roma 3: sono 312 i nuovi casi e 0 i decessi; Asl Roma 4: sono 64 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 5: sono 115 i nuovi casi e 0 i decessi; Asl Roma 6: sono 105 i nuovi casi e 0 i decessi. Nelle province si registrano 135 nuovi casi. Asl di Frosinone: sono 29 i nuovi casi e 0 i decessi; Asl di Latina: sono 60 i nuovi casi e 1 decesso; Asl di Rieti: sono 30 i nuovi casi e 0 i decessi; Asl di Viterbo: sono 16 i nuovi casi e 0 i decessi.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna