Covid: nel Lazio 583 casi con 298 contagi a Roma

Nell'ambito del vertice del G20 a Roma, "primo caso positivo isolato, si tratta di una giornalista"

Nel Lazio su 13.652 tamponi molecolari e 19.753 antigenici per un totale di 33.405 test, si registrano oggi 583 nuovi casi positivi al Covid-19 (meno 11 rispetto a ieri), con 298 contagi a Roma. Inoltre, si registrano 6 decessi (più 1 rispetto a ieri) e 423 guariti. Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 370 (più 13 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive sono 48 (più 1 rispetto a ieri). È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Nell’ambito del vertice del G20 a Roma, “primo caso positivo isolato, si tratta di una operatrice dell’informazione – spiega D’Amato -. Il caso è stato isolato grazie agli screening di accesso presso il media center”. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,7 per cento. I casi a Roma città sono a quota 298. E’ importante fare il richiamo dopo i 180 giorni senza aspettare la scadenza del green pass”, afferma l’assessore.

Intanto, la Regione Lazio ha inviato 1,2 milioni di sms per ricordare le modalità di somministrazione della terza dose a tutti gli assistiti che rientrano nei requisiti previsti a livello nazionale e che hanno eseguito la seconda somministrazione a distanza di 180 giorni. Per il richiamo del vaccino J&J, “stiamo attendendo le indicazioni dal Ministero per le modalità di richiamo degli utenti che hanno ricevuto il vaccino J&J che sono oltre 270 mila”, ribadisce l’assessore. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, sono state somministrate oltre 8,7 milioni di dosi: oltre il 92 per cento della popolazione adulta e oltre l’86 per cento di over 12 hanno concluso il percorso vaccinale. Inoltre, sono state effettuate oltre 155 mila terze dosi, superato il 20 per cento nella fascia di popolazione over 80 anni. E’ possibile prenotare la dose booster vaccino anti Covid-19 per il personale sanitario per i quali siano passati almeno 180 giorni (6 mesi) dall’ultima somministrazione. Per gli over 60, “è necessario velocizzare la dose di richiamo”, ripete ancora D’Amato. Infine, per il vaccino antinfluenzale: somministrate 305.750 dosi e sono 3.337 i medici di medicina generale e 254 dai pediatri di libera scelta attivi nella campagna. I vaccini distribuiti sono 875.407. Il vaccino è gratuito per over 60, soggetti fragili e dai 6 mesi ai 6 anni di età. Basta richiederlo al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna