Covid: nel Lazio ancora casi in aumento, è partita la quarta ondata

Oggi nella regione 854 nuovi positivi. L'Isola di Ponza e San Felice Circeo sono fortemente attenzionate, Asl Latina: "Evitate assembramenti"

Ancora casi in aumento nel Lazio ma l’assessore regionale alla sanità, Alessio D’Amato, già questa mattina aveva messo in guardia la popolazione. “Ci troviamo con l’avvio di una quarta ondata Covid e, purtroppo, i numeri sono destinati ad aumentare, con aumento dei contagi, legato sempre ai comportamnenti. Quindi rinnoviamo l’appello a fare due cose: vaccinarsi ed essere prudenti” aveva spiegato. E i dati che ha diffuso mostrano una crescita dei casi. “Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-96) e oltre 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 854 nuovi casi positivi (+62), 1 decesso (=), i ricoverati sono 183 (+33), le terapie intensive sono 30 (+1), i guariti sono 107. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,2% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,8%. I casi a Roma città sono a quota 544” ha spiegato sottolineando che l’ Rt nel Lazio 1,18% più basso della media nazionale, mentre “da ieri sera 38mila nuove prenotazioni per la prima dose di vaccino. Un incremento medio giornaliero quadruplicato rispetto alla settimana scorsa”.

L’Isola di Ponza e San Felice Circeo sono fortemente attenzionate dalla Asl di Latina, ha aggiunto, raccomandando prudenza e comportamenti corretti per evitare la diffusione del virus.

Nel Lazio oggi superate 6,5 milioni di somministrazioni complessive di vaccino: oltre il 60% dei cittadini adulti ha completato il percorso vaccinale. Da ieri sera 38mila nuove prenotazioni per la prima dose di vaccino. un incremento medio giornaliero quadruplicato rispetto alla settimana scorsa.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna