Covid, nel Lazio contagi in frenata. D’Amato: vaccini arginano Delta

Oggi 513 nuovi casi, a Roma 201. Assessore: "ripresa prenotazioni vaccini entro 3 giorni. Oltre 7 milioni di vaccini. I dati sono tutti in nostro possesso. Preoccupano casi a Nettuno. All'Umberto I centro prenotazione temporaneo

Nel Lazio contagi in frenata, lo assicura l’assessore  alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato nel l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi si registrano 513 nuovi casi positivi, compresi i recuperi (+92), 1 decesso (-2) i ricoverati sono 379 (+58), le terapie intensive sono 51 (+3). I casi a Roma città sono a quota 201. Osserviamo anche oggi una frenata del trend dei casi positivi (-259 su base settimanale) che ci aspettiamo sia confermata anche nei prossimi giorni. Bassa la pressione sulla rete ospedaliera. L’alto tasso di vaccinazione – ha sottolineato D’Amato – sta arginando la variante Delta che sembra frenare la sua corsa”.

Intanto a Nettuno sale ancora il numero di contagi. Oggi si registra un nuovo caso di Coronavirus che e’ seguito in isolamento domiciliare. Gli attualmente positivi sono 53 di cui nessuno ospedalizzato.

Per quanto riguarda le prenotazioni dei vaccini dopo l’attacco hacker subito dalla Regione Lazio:”Il timing che ci siamo dati e’ di far ripartire le prenotazioni dei vaccini e anche tutte le attivita’ dell’anagrafe vaccinale regionale entro 3 giorni”, ha assicurato l’assessore. “Le attivita’ di somministrazione stanno procedendo regolarmente, negli ultimi giorni sono stati somministrati oltre 94 mila vaccini – aggiunge -. Per quanto riguarda il rilascio del green pass, invitiamo a consultare le modalita’ sul sito www.dgc.gov.it“.

“Tutti i dati relativi alle oltre 7 milioni di somministrazioni di vaccini eseguite sono in nostro possesso e nessun dato dell’Anagrafe Vaccinale Regionale è stato sottratto, come nessun altro dato sanitario, né del Fascicolo Sanitario Elettronico”, ha poi assicurato D’Amato. “Il supervisor della cybersicurezza è il Gruppo Leonardo aggiudicatario di una gara Consip da oltre due anni che, in questa fase, ci sta seguendo nell’affiancamento e nei rapporti con CSIRT (Computer Security Incident Response Team).

All’Umberto I centro prenotazione temporaneo per arginare danni hacker

Attivato presso il Policlinico Umberto 1 il “Centro di Prenotazione temporaneo”, un servizio telefonico dedicato esclusivamente alla prenotazione di prestazione ambulatoriali con classe di priorità Urgente e Breve. Lo rende noto l’assessorato alla Salute del Lazio.
Per arginare i disservizi creati all’utenza dall’attacco ai sistemi informatici della Regione Lazio e garantire la fruibilità delle prestazioni specialistiche ambulatoriali al momento non prenotabili tramite RECUP, la Direzione strategica del Policlinico Umberto1 ha attivato un “Centro di Prenotazione Temporaneo“ che sarà attivo per il periodo di “fermo” del sistema regionale, attraverso il quale sarà possibile richiedere esclusivamente la prenotazione di prestazioni ambulatoriali con classe di priorità U e B.
Il Call Center sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.30 ai numeri 06 49977960 – 06 49977947 Sarà inoltre possibile richiedere la prenotazione di una prestazione esclusivamente di classe U e B anche inviando una mail contenente i propri dati anagrafici, il dettaglio della prestazione richiesta ed i riferimenti telefonici all’indirizzo prenotazioni.classeUB@policlinicoumberto1.it.Acquisita la richiesta sarà compito dell’Azienda provvedere a ricontattare il cittadino comunicando data e orario dell’appuntamento.

 

 

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna