Covid: si va verso l’obbligo della mascherina all’aperto in tutta Italia

Sarebbe una delle nuove misure che il governo approverà oggi in Cdm e su cui è stata trovata un'intesa. Ancora aperta invece la discussione sulla possibilità di indicare la tipologia di mascherina da utilizzare al chiuso in determinati contesti

Obbligo di mascherine all’aperto in tutta Italia, indipendentemente dal colore relativo alla classificazione del rischio. Questa, secondo quanto si apprende da fonti di governo, una delle nuove misure che il governo approverà oggi in Cdm e su cui è stata trovata un’intesa. Al momento a palazzo Chigi è in corso la riunione della cabina di regia. Ancora aperta invece la discussione sulla possibilità di indicare la tipologia di mascherina da utilizzare al chiuso in determinati contesti.

Alla riunione della cabina di regia a palazzo Chigi  hanno partecipato, oltre al premier Mario Draghi ed ai capi delegazione dei partiti di maggioranza, anche il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, ed il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli. Tamponi per partecipare a feste o recarsi in discoteca solo per coloro che non hanno ancora fatto la terza dose di vaccino contro il Covid-19. E la possibilità di prenotare la terza dose a tre mesi dalla seconda. Sono alcune delle ipotesi sul tavolo, in vista del Consiglio dei ministri previsto per il pomeriggio di oggi, che tradurrà in un decreto legge le indicazioni emerse dalla riunione del mattino.

Durante la riunione della cabina di regia sarebbero stati resi noti i primi dati del flash survey svolto dall’Istituto superiore di sanità, secondo i quali la diffusione della variante Omicron in Italia ha raggiunto il 28,2 per cento dei nuovi contagi.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna