Covid: Spallanzani, al via task force su variante sud africana, no allarmismi senza dati

"Evitare reazioni emotive non supportate da fondamento scientifico"

“Nel pomeriggio di oggi si è insediata la task force istituita dall’Istituto Lazzaro Spallanzani per lo studio della nuova variante Sud Africana”. Lo rende noto l’Inmi Spallanzani. “Sono stati visionati e discussi i primi dati resi disponibili dal network di sorveglianza del sud Africa. Successivamente si è tenuta una call di confronto tra la Direzioni dell’Istituto e del Nicd (Istituto nazionale delle malattie infettive del sud Africa) – spiega lo Spallanzani – Nel corso della conversazione si è concordato l’avvio di un tavolo di consultazione permanente tra i due Istituti, a partire da lunedì prossimo, al fine di monitorare l’andamento della diffusione della variante e le misure di contenimento da adottare.

Relativamente alla preoccupazione che si sta diffondendo nel Paese per la nuova variante, si desidera ribadire, ancora una volta, come sia fondamentale prima osservare e studiare il fenomeno e successivamente stabilire le necessarie misure da adottare, evitando reazioni emotive non supportate da fondamento scientifico”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna