Covid: stadi al 50%, da 7 club di serie A stop vendita biglietti

La Lazio per ora ha bloccato solo la vendita dei biglietti per gara di campionato del 6 gennaio contro l'Empoli. La Roma ha congelato la vendita dei biglietti delle partite contro Juventus, Cagliari e Lecce (Coppa Italia) del 9, 16 e 20 gennaio.

Sono sette i club di serie A che hanno sospeso la vendita dei biglietti per partite interne di gennaio alla luce della riduzione della capienza degli stadi al 50% annunciata dal governo con la nuova stretta anti-Covid. Si tratta di Atalanta, Bologna, Inter, Juventus, Lazio, Napoli e Roma. La nuova restrizione costringera’ molti club a rimborsare una parte dei biglietti venduti: per Roma-Juve, ad esempio, sono stati staccati 42mila tagliandi (compresi gli abbonati), ma la capienza al 50% fa scendere gli spettatori a 30mila, quindi un’eccedenza di 12mila posti. L’Atalanta ha fermato la bendita dei tagliandi per la sfida dell’Epifania con il Torino in programma alle 16.30 al Gewiss Stadium di Bergamo.

Il Bologna ha reso noto che “in attesa di indicazioni ufficiali in merito alla riduzione della capienza degli stadi al 50%, la vendita dei biglietti per la gara Bologna-Inter del 6 gennaio 2022 e’ stata sospesa”. Stop anche dall’Inter: “Fc Internazionale Milano comunica che, in attesa di conoscere i dettagli della riduzione al 50% della capienza degli stadi, e’ stata sospesa la vendita dei biglietti”, si legge in una nota laconica, “ulteriori informazioni saranno diffuse alla tifoseria appena disponibili maggiori dettagli”.

L’Inter a gennaio ospitera’ la Lazio il 9 in campionato, la Juve per la Supercoppa il 12, l’Empoli in Coppa Italia il 19 e il Venezia di nuovo in campionato il 22. La Juventus ha annunciato la sospensione della vendita dei tagliandi per le gare contro Napoli, Udinese e Sampdoria (Coppa Italia) in programma allo Stadium il 6, 15 e 18 gennaio.

La Roma ha congelato la vendita dei biglietti delle partite contro Juventus, Cagliari e Lecce (Coppa Italia) del 9, 16 e 20 gennaio.

La Lazio per ora ha bloccato solo la vendita dei biglietti per gara di campionato del 6 gennaio contro l’Empoli. Il Napoli ha reso noto di aver bloccato la vendita dei biglietti per le partite di A contro la Sampdoria (9 gennaio) e di Coppa Italia contro la Fiorentina (12 gennaio) che venivano offerte abbinate con mini abbonamento. Stop anche ai tagliandi per l’attesissimo spareggio di Europa League contro il Barcellona del 24 febbraio per poter predisporre “un nuovo riallineamento della mappa dei posti a sedere”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna