D’Amato, nel Lazio obiettivo immunità gregge per 10 agosto

Vaccino: Lazio, da luglio anticipo richiami con AstraZeneca. Oggi 3.892 gli attualmente positivi, di cui 256 ricoverati

“E’ necessario correre piu’ della variante e utilizzare tutti i vaccini a disposizione completando il percorso vaccinale. Saranno anticipati tutti i richiami con il vaccino AstraZeneca, a partire da luglio. Gli utenti riceveranno un messaggio con la nuova data”. Lo annuncia l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, dopo la valutazione pubblicata dal Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie (Ecdc) sulla variante Delta.

Sono 3.892 gli attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 256 ricoverati, 75 in terapia intensiva e 3.561 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 333.254 e i morti 8.310, su un totale di 345.456 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Intanto la Regione Lazio punta all’immunità di gregge entro metà di agosto

“Il nostro obiettivo e’ arrivare a zero casi entro fine luglio, mentre entro l’8 o 10 agosto puntiamo all’immunita’ di gregge”. Lo ha detto l’assessore alla Sanita’ della regione Lazio, Alessio D’Amato, intervenuto nel corso del programma ‘The Breakfast Club’ su Radio Capital. “Questo nonostante la riduzione delle consegne delle dosi a luglio, un calo che ci sara’ per tutte le regioni, per noi sara’ un 40% di dosi Pfizer in meno – ha aggiunto – potremmo avere qualche problema i primi di agosto. Dobbiamo cercare di utilizzare maggiormente il vaccino Johnson, che resta uno dei vaccini piu’ sicuri”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna