Natale: a domicilio doni Salvamamme e Guido Aggiustagiocattoli

l'artigiano ormai da anni restituisce nuova vita ai giocattoli rotti o fallati per i bimbi meno fortunati

“In un anno difficile come questo, in cui i bambini hanno gia’ tanto sofferto, mi sembra ancor piu’ fondamentale creare un’atmosfera incantata. Come ogni anno, ho riparato e ‘rianimato’ bellissimi doni, grazie alla solidarieta’ immancabile dei miei aiutanti e ho deciso di arrivare a domicilio nelle case dei piccoli, con un magico, grandissimo furgone, per consegnare loro migliaia di pacchetti e vedere un sorriso di gioia nei loro occhi”.

E’ ‘Guido Aggiustagiocattoli’ dell’Associazione Salvamamme, l’artigiano che che ormai da anni restituisce nuova vita ai giocattoli rotti o fallati per i bimbi meno fortunati, a raccontare come si e’ trasformato in ‘Babbo Natale a domicilio’ per far si’ che ai bimbi e alle famiglie non mancassero i doni di un Natale che quest’anno sara’ diverso dagli altri, certamente, “ma pur sempre quella meravigliosa festa che non deve vedere sfavorite le famiglie costrette a casa in quarantena e i bimbi che hanno sofferto troppo, perche’ non hanno potuto vivere appieno la spensieratezza della loro eta’, in quest’anno cosi’ particolare”.

Ogni anno i bimbi aspettano l’apertura della grande Officina di Guido Aggiustagiocattoli ma quest’anno, per evitare assembramenti, Salvamamme ha deciso di affidare quattro ruote al pensionato Alitalia che, da anni, aiuta l’Associazione “aggiustando l’impossibile”, per continuare la sua tradizione. Nella sua ‘magica Officina’ piena di giochi e pacchetti in via Sardegna 161 – messa a disposizione dall’ Istituto Comprensivo Regina Elena con l’entusiasmo e i buoni auspici del Municipio – l’Aggiustagiocattoli ha caricato con i suoi aiutanti un furgone stracolmo di colori e doni per raggiungere le case dei piu’ piccoli. L’Officina, arricchita dagli allestimenti scenografici natalizi curati da Annalisa Di Piero, ha accolto migliaia di giocattoli, nuovi e rimessi a nuovo, “frutto della solidarieta’ e del cuore della capitale, con il sostegno dell’azienda di telecomunicazioni Open Fiber e la collaborazione con Impresa Sant’Annibale Onlus, immancabili, ancora una volta al fianco del Salvamamme”.

“Un Natale fatto di molte distanze e privo di quei soliti e solidi caldi abbracci, ma che fa ricevere anche a domicilio un po’ di magia, tanto importante non solo per i piu’ piccoli ma anche per i piu’ grandi”, sottolineano ancora gli organizzatori.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna