Niente abbracci, stanze arieggiate e tampone per i no vax: così si salva il cenone

Il Lazio ha pronto un vademecum. Presto la mascherina dovrà essere indossata ovunque, anche all'aperto. 

Niente abbracci, stanze arieggiate e tamponi per i commensali non vaccinati. Quello che gli italiani si apprestano a festeggiare sarà ancora un Natale tra prudenza e timori. Con oltre l’80% di italiani vaccinati, queste feste non saranno certo come quelle vissute nel 2020, ma alcune delle regole – fissate per decreto dodici mesi fa – tornano nei vademecum sulla prevenzione, in vista di tavolate e veglioni. Al momento per i festeggiamenti in casa non ci sono limitazioni, sia che ci trovi in zona bianca che in zona gialla. Ma in generale i medici consigliano in questi casi di mantenere il distanziamento evitando il contatto fisico tra persone non conviventi, di indossare la mascherina negli ambienti con molte persone, soprattutto in presenza di persone fragili o anziani. Allo stesso modo il possesso del certificato verde potrebbe essere una garanzia in più anche tra coloro che decidono di festeggiare in casa o al chiuso con parenti e amici. In caso contrario è molto consigliato sottoporsi comunque a un tampone.

Il Lazio ha pronto un vademecum dove, nelle abitazioni con molte persone, si chiede di arieggiare le stanze (se si è in più persone in una camera è importante aprire costantemente la finestra) e lavare spesso le mani. Ci sarà anche chi festeggerà al ristorante, che al chiuso saranno accessibili solo con il Super Green pass. Nel caso di partecipazione a veglioni ed eventi affollati , probabilmente sarà necessario che tutti indistintamente si sottopongano al tampone. Difficile che in pieno inverno qualcuno possa azzardare cenoni o pranzi all’aperto, dove non è richiesta alcuna certificazione. In zona bianca e gialla sarà inoltre possibile fare visite a parenti e amici o fare shopping, visto che sono consentiti tutti gli spostamenti, ma presto la mascherina dovrà essere indossata ovunque, anche all’aperto.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna