Roma: al San Giovanni riapre un secondo reparto Covid

L'ondata Omicron 5 travolge il Lazio, ma per l'assessorato regionale alla Sanità la situazione non è critica. "Abbiamo 1000 posti letto Covid disponibili, siamo ampiamente sotto soglia"

Una nuova ondata Covid travolge il Lazio, costringendo l’ospedale San Giovanni di Roma a riaprire un secondo reparto Covid.

Lo rende noto l’azienda ospedaliera, precisando che “non sussistono carenze di personale”. Un chiarimento che arriva in riposta ad alcuni articoli usciti nei giorni scorsi che parlavano di dimissioni di pazienti Covid per mancanza di personale.

Nello specifico, la vicenda narrata riguardava una paziente 85enne “affetta da patologia vascolare acuta” secondo cui – sostiene l’ospedale – è “stata specifica volontà della figlia portarla a casa e gli è stato consentito di farlo perché era clinicamente fattibile, dando tutte le indicazioni del caso per proseguire le terapie con i farmaci che doveva assumere e indicazioni circa i controlli da fare in seguito”.

Intanto, nonostante l’impennata di casi dovuta a Omicron 5 il sistema sanitario regionale non sarebbe sotto stress con circa 1000 posti letto Covid disponibili. Per l’assessorato regionale alla Sanità un numero sufficiente: “Siamo ampiamente sotto soglia”, dichiarano.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna