Roma, nuova sala operatoria multifunzionale al S. Andrea

Inaugurata questa mattina dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, e dal direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria Sant'Andrea, Adriano Marcolongo

WCENTER 0XGHADODAA 20060703 - ROMA - CRO - BIMBA MORTA: ARRIVATA IN OSPEDALE IN CONDIZIONI DISPERATE. L'esterno dell'ospedale Sant'Andrea dove è stata portata una bimba di 5 anni morta nell' ospedale romano. Registrata con il 'codice rosso', ovvero la sigla che indica la massima gravita'. I medici riscontravano nella piccola una crisi respiratoria ed inoltre ecchimosi multiple in alcune parti del corpo. Ancora non si conoscono le cause del decesso, che dovranno essere stabilite dall'autopsia, gia' disposta dalla magistratura. DI MEO ANSA-CD

L’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, e il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea, Adriano Marcolongo, hanno inaugurato questa mattina la nuova sala operatoria multifunzionale dell’ospedale romano.

“Un ambiente di lavoro chirurgico evoluto, dotato dei massimi standard di sicurezza e di tecnologia robotica all’avanguardia. La chirurgia robotica rappresenta il trattamento operatorio piu’ moderno, che garantisce al paziente maggiore sicurezza e ridotta invasivita’”, ha commentato l’assessore D’Amato.

“Onoriamo l’impegno preso con i cittadini – ha sottolineato il direttore Marcolongo – e la nostra mission aziendale: offrire la massima qualita’ delle cure e formare le nuove generazioni di medici con lo sguardo sempre rivolto alla ricerca e all’innovazione”.

La nuova sala 8 del primo blocco operatorio e’ dotata di un sistema di ventilazione e climatizzazione dell’aria che garantisce il massimo controllo igienico-sanitario sull’ambiente, tecnologia che, insieme alla possibilita’ di inversione del gradiente pressorio, risulta particolarmente utile per intervenire in sicurezza su pazienti affetti da Covid-19 o altra malattia infettiva. La sala operatoria multifunzionale e’ allestita con sistema robotico di ultima generazione, applicato in ambito sanitario per interventi maggiori di chirurgia oncologica, toracica e urologica. Gli esiti cicatriziali sono contenuti, minori i rischi di complicanze, da cui conseguono ridotti tempi di ospedalizzazione, con benefici anche in termini di riduzione delle liste di attesa e di costi per il sistema sanitario.

Gia’ ampiamente riconosciuto come riferimento nazionale e internazionale per l’approccio mini-invasivo, il policlinico Sant’Andrea arricchisce cosi’ ulteriormente l’offerta assistenziale rivolta ai pazienti, ma anche quella scientifica e didattica. La Sala 8 e’, infatti, un ambiente multimediale, dotato di un’avanzata e sofisticata tecnologia che consente l’integrazione tra chirurgia e diagnostica, con proiezione su monitor di sala delle immagini pre-operatorie e intra-operatorie. La registrazione dei singoli passaggi dell’intervento, realizzata con videocamere allestite sulla lampada scialitica, rende inoltre disponibili le immagini anche per training e formazione dei giovani chirurghi, che in sala o da remoto possono apprendere le tecniche operatorie. Un investimento di circa 1,3 milioni di euro, finanziati dalla Regione Lazio, che non ha tralasciato neanche l’aspetto psicologico con un allestimento cromatico ‘ad hoc’: la sala e’ tinteggiata con colore arancione intenso, per trasmettere serenita’, buon umore e ridurre l’ansia, a beneficio dei pazienti e dell’equipe operatoria.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna