Sanità: appello bipartisan su carenza ambulanze litorale Roma

Lega e centrosinistra, 'rischio Fiumicino rimanga scoperta'

(immagine di repertorio)

Appello bipartisan sul rischio di depotenziamento dei mezzi di soccorso sanitari sui territori del litorale romano. Il senatore della Lega William De Vecchis ha presentato un’interrogazione al Ministro della Salute per “risolvere il problema della delocalizzazione per la postazione dell’ambulanza da viale di Casal Palocco, che rischia di pregiudicare il servizio di soccorso ai cittadini gravando sulle ambulanze che arrivano da Ostia e Casal Bernocchi. Sul territorio del Municipio X da oltre 230 mila abitanti sono operativi solo quattro mezzi e, se le ambulanze di Ostia saranno chiamate ad intervenire nell’entroterra, quella di Fiumicino si vedra’ infatti costretta ad estendere la sua operativita’ su Ostia lasciando le zone centrali della citta’ di fatto scoperte”. A loro volta il Presidente della Commissione Politiche sociali di Fiumicino, Armando Fortini, e il consigliere comunale Angelo Petrillo (Lista Zingaretti) sono preoccupati per “il depotenziamento in corso da parte del 118 delle ambulanze che coprono la porzione di litorale che da Ostia arriva fino a Fiumicino”.

“Le 3 ambulanze rimaste del Grassi e quella di Casal Bernocchi coprono a malapena le esigenze del nostro Comune. E’ per questo che abbiamo deciso di convocare una Commissione sul tema. Sara’ occasione per approfondire gli attuali livelli di copertura del sistema sanitario, comprendere quali siano i reali tempi medi di percorrenza delle ambulanze a disposizione e capire quale sia il ruolo del nucleo di cure primarie di via Coni Zugna e quello di Fregene, ovvero quali servizi attualmente eroghi e a chi rivolti”, concludono.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna