Sanità: nuovo ospedale a Latina con 536 posti letto, investiti 300 mln

Zingaretti, è fase espansione. D'Amato, una struttura avanzata

Medici
(immagine di repertorio)

Ben 536 posti letto su 70.000 metri quadrati. Questi i numeri del nuovo ospedale di Latina. La struttura sara’ modulabile e si potra’ ampliare se saranno disponibili nuove risorse. L’investimento attuale previsto e’ pari a 300 milioni di euro.

La struttura sara’ suddivisa su quattro aree: diagnosi e cura che comprende anche il pronto soccorso materno-infantile e il blocco operatorio, l’area delle degenze, quella dedicata ai servizi logistici, ai servizi amministrativi e ai servizi pubblici compreso una sala conferenze e gli spazi dedicati all’universita’. Alla degenza ordinaria saranno riservati 424 posti letto, 16 saranno i posti per la degenza psichiatrica, 4 per i detenuti, 24 per il day hospital, 22 per il day surgeli e 46 i posti per la terapia intensiva. Nell’ambito dell’investimento complessivo previsto dalla Regione Lazio, l’importo dedicato alle tecnologie sanitarie sfiora i 20 milioni di euro.

“Dobbiamo rendere il Lazio migliore e piu’ forte per la stagione post pandemia”: ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel corso della presentazione del progetto del nuovo ospedale di Latina presso l’aula magna della Facolta’ di economia del capoluogo pontino. “Faccio l’amministratore pubblico da quattordici anni e in questo periodo si tremava in vista della finanziaria. Oggi e’ diverso: stiamo vivendo una fase di espansione delle risorse disponibili. Nel Lazio abbiamo sabato i conti della Regione, abbiamo nella sanita’ un bilancio in pareggio. Gli investimenti, come questo ospedale, non scaricheranno i costi sui nostri figli. Abbiamo davanti una fase di grande investimento e dobbiamo produrre una buona spesa pubblica che migliori la qualita’ della vita delle persone”, ha concluso Zingaretti.

“E’ un momento storico per questa provincia, si progetta il futuro che consiste in un nuovo grande ospedale moderno, ecosostenibile e tecnologicamente avanzato che va a rafforzare tutta la Asl pontina affiancando il progetto del nuovo ospedale del golfo. E’ una grande rivoluzione su questo territorio”, ha detto l’assessore regionale alla sanita’ Alessio D’Amato.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna