Sei nuovi cuccioli di lupo in oasi alla periferia della Capitale

Seconda cucciolata dopo il ritorno del predatore a Roma

Sei nuovi cuccioli di lupo sono nati nell’oasi di Castel di Guido a Roma, nella periferia ovest della città, sulla via Aurelia. Lo ha reso noto la ong Lipu su Facebook, sulla base di foto e immagini riprese con le fototrappole. Un video è stato postato sul social network e mostra 3 cuccioli che giocano.

Il lupo era tornato a Roma due anni fa, con una coppia battezzata Numa e Aurelia. Nel 2017 c’era stata la prima cucciolata. Particolare emozione avevano suscitato le riprese di un lupacchiotto privo dell’uso delle gambe posteriori, che veniva atteso e aiutato dai fratelli. L’esemplare era stato poi ritrovato morto nell’oasi, investito da un’auto entrata illegalmente.

Gli esami del Dna sugli escrementi di lupo hanno dimostrato che i nuovi 6 cuccioli sono figli di un nuovo maschio, battezzato Tullo. Si ritiene che Numa sia morto e che sia stato sostituito da un altro maschio vagante. Gli esami sugli escrementi hanno rivelato che i lupi di Roma per il 95% si nutrono di cinghiali, e hanno quindi un impatto minimo sulla zootecnia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna