Speranza, è prematuro dire se serviranno altri richiami

Raggiunti in 11 mesi 100 milioni di dosi somministrate

Il ministro della Salute Roberto Speranza al Senato (photo credit @SenatoStampa)

“È prematuro dire se serviranno altri richiami per le vaccinazioni. Sappiamo che dopo alcuni mesi la protezione scende, ma non scompare ma valuteremo più avanti in base alle evidenze scientifiche”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza ad Accordi e Disaccordi sul Nove. “Oggi – ha detto – abbiamo raggiunto 100 milioni di dosi somministrate in poco più di 11 mesi; 40mila prime dosi al giorno e 10 milioni di richiami fatti.

L’importante è completare il primo ciclo e fare la terza dose”. In merito alle vaccinazioni sui bimbi 5-11 anni, che partiranno il 16 dicembre prossimo, Speranza ha ricordato la necessità di affidarsi ai pediatri, “medici di assoluta qualità per una materia certamente delicata”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna