The Cutting Board For Amatrice, food design e solidarietà

IED Roma organizza, giovedì 15 giugno 2017 alle ore 18.00, l’evento di presentazione ufficiale del progetto no profit firmato da due giovani diplomati per le zone terremotate

L’Istituto Europeo di Design sostiene l’idea no profit di Daniele Baglioni e Diego Savalli: un progetto di food design che ha l’obiettivo di dare una mano alla ricostruzione di Amatrice.

Per l’occasione IED Roma organizza, giovedì 15 giugno 2017 alle ore 18.00, l’evento di presentazione ufficiale che si conclude in giardino con aperitivo e degustazione di Amatriciana.

Daniele Baglioni e Diego Savalli sono entrambi diplomati IED, rispettivamente presso il corso Triennale in Graphic Design – Motion Graphic e presso il corso Triennale in Comunicazione Pubblicitaria: un motivo di orgoglio ulteriore per l’Istituto che sostiene anche dopo gli studi i suoi studenti.

IED è felice di supportare un progetto che unisce food design e solidarietà, integrando comunicazione, design e arti visive, e che rispecchia l’approccio del Master Food Design Project Experience di IED Roma studiato per imparare a progettare il cibo e i luoghi di consumo, costruire un piano di comunicazione integrata, creare una dimensione esperienziale del cibo e del vino.

The Cutting Board For Amatrice è un tagliere in legno studiato per preparare la ricetta degli Spaghetti all’Amatriciana: le incisioni sulla sua superficie indicano le giuste quantità degli ingredienti per realizzare uno dei piatti più amati della cucina italiana.

Dalla prima fortissima scossa di magnitudo 6.0 registrata alle ore 03:36 nella notte del 24 agosto 2016 sono passati diversi mesi. The Cutting Board For Amatrice diventa così occasione per ricordare a distanza di tempo le troppe vittime e i tantissimi danni alle abitazioni, ai monumenti e alle opere d’arte subiti da questo comune del Centro Italia, oltre che occasione per contribuire al suo presente e al suo futuro.

 

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna