Turismo, a Roma è boom ingressi in spiaggia scontati

Lo confermano i dati di Groupon Travel, secondo cui le spiagge vicino alla Capitale si aggiudicano la palma delle più richieste, con oltre 3.400 ingressi in spiaggia venduti

“Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare… e se si riesce a risparmiare qualcosa comprando lettino e ombrellone con i coupon scontati è ancora meglio. L’ultima moda per le vacanze estive all’insegna del risparmio spopola sul web: lo confermano i dati di Groupon Travel, secondo cui le spiagge vicine a Roma si aggiudicano la palma delle più richieste, con oltre 3.400 ingressi in spiaggia venduti, seguite da quelle del litorale toscano con 1.300 coupon venduti e dalle meraviglie del Cilento con più di 1.000 deal acquistati. Con stupore, la grande esclusa di questa classifica è la Liguria, che delizia ogni settimana i weekend dei milanesi con toccate e fuga al mare prima di partire per le vacanze di agosto”. Lo comunica, in una nota, Groupon Travel.

“Il podio degli stabilimenti balneari più venduti è tutto romano: campione di incassi lo stabilimento Peppino a Mare Beach con più di 1.000 ingressi in spiaggia scontati, seguito da Cabiria Slow Beach e da La Caletta.

Sul versante toscano la medaglia d’oro va all’Alhambra mentre nel Cilento il Re assoluto è lo Chalet De Mar – prosegue la nota – Ma in generale, oltre agli ingressi in spiaggia singoli, quali sono le destinazioni preferite dagli italiani? Continua senza dubbio il trend di coloro che sono alla ricerca del massimo relax e acquistano coupon per un rigenerante soggiorno con spa nel cuore della Toscana a Chianciano Terme (in testa con oltre 800 coupon) e per una terapeutica e salutare vacanza ad Abano Terme (che ha venduto oltre 680 coupon). Le mete marittime invece sono guidate dalla Sicilia con la splendida Mazara del Vallo, seguite dalla Toscana con Porco Ercole, sul suggestivo promontorio dell’Argentario, e dalla Campania con Ischia e Napoli”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna