Vaccinazione eterologa, D’Amato: “Nel Lazio già 2mila rifiuti”

L'assessore regionale pressa per avere una riposta dal ministero della Salute. Mentre per il commissario Figliuolo il 10% degli italiani con richiamo AstraZeneca ha dubbi sul mix di vaccini

“Nella Regione Lazio la campagna vaccinale procede veloce e in totale sicurezza, oggi superiamo le 4,5 milioni di somministrazioni. Abbiamo posto un quesito al ministero della Salute per sapere come comportarci con i circa 2.000 nostri concittadini che non hanno, ad oggi, accettato il mix e che di conseguenza non hanno ancora completato il percorso vaccinale. A loro abbiamo il dovere di dare una risposta, non possono rimanere nel limbo. Attendiamo il riscontro dal ministero”. Lo scrive in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Probabilmente ci sono circa 100mila persone che hanno dei dubbi” sulla vaccinazione eterologa. Così il Commissario per l’Emergenza Covid, Francesco Figliuolo – a margine della sua visita allo Spallanzani di Roma – , secondo il quale tratterebbe di circa il 10% dei 950mila che hanno fatto la prima dose di Astrazeneca e aspettano per la seconda.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna