Vaccino: nel Lazio avanti con fasce d’età, a breve trentenni

No, dunque, all'apertura a tutte le classi di età resa possibile dal commissario Figliuolo e dal ministro Speranza.

La macchina organizzativa delle vaccinazioni nel Lazio va avanti con le somministrazioni nel rispetto delle categorie delle fasce d’eta’ e a breve verranno aperte le prenotazioni ai trentenni. Non ci sara’ quindi, almeno per il momento, l’apertura a tutte le classi di eta’ resa possibile da oggi, secondo quanto annunciato nei giorni scorsi dal commissario Figliuolo e dal ministro Speranza. Al momento l’ultima classe ammessa alle prenotazioni e’ quella dai 40 ai 43 anni, fino al 1981. Un sistema, quello del Lazio, che si e’ rilevato efficace ed ha portato alla somministrazione, ad oggi, di circa 3 milioni e mezzo di dosi, di cui 1.220.000 con entrambe le dosi di vaccino. Di fatto nella regione Lazio, come in altre parti d’Italia, grazie agli open day e’ stato gia’ possibile vaccinare anche una fetta delle fasce piu’ giovani.

In particolare con gli Open day AstraZeneca dal 2 giugno, e fino a domenica 6 giugno, si possono vaccinare tutte le fasce di eta’ dai 18 anni in su.

Si tratta di una soluzione adottata dall’assessore alla Sanita’, Alessio D’Amato, finalizzata all’esaurimento delle scorte di AstraZeneca nei frigoriferi e che e’ stata molto apprezzata facendo registrare il tutto esaurito nelle prenotazioni. La prenotazione e’ avvenuta attraverso un ticket virtuale su oltre 40 hub vaccinali distribuiti su tutta la regione. Analogo successo anche per le vaccinazioni rivolte agli studenti diciottenni che quest’anno devo svolgere l’esame di maturita’. Per loro le somministrazioni, esclusivamente del vaccino Pfizer/BioNtech, sono iniziate il primo giugno e terminano nella giornata di oggi. Ai ragazzi che hanno aderito all’Open day maturandi la Regione Lazio ha anche regalato una copia della Costituzione Italiana.

Inoltre dal primo giugno nel Lazio sono partite anche le somministrazioni nelle farmacie del vaccino monodose Johson&Johnson.

Un servizio che si svolge solo nelle farmacie che hanno aderito alla campagna e che hanno preso parte al percorso formativo previsto dal ministero della Salute. Le prenotazioni per le farmacie avvengono solo attraverso il portale regionale salutelazio.it e solo nell’ambito della fascia di eta’ per cui e’ attivata la prenotazione.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna