torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Caos per Lazio-Eintracht, Raggi: “Prefetto chiarisca”

Questore, non c’è ricetta magica. 2 feriti dopo caccia a hooligan

Avatar
di Redazione | 2018-12-15 14/12/2018 ore 19:10
(ultimo aggiornamento il 15 Dicembre 2018 alle ore 9:01)

la Polizia

Un incontro con il prefetto di Roma, richiesto da Virginia Raggi, per far luce su quanto successo nella Capitale fuori dallo stadio prima e dopo il match tra Lazio ed Eintracht Francoforte. Il giorno dopo le scorribande dei tifosi tedeschi nel centro di Roma e la caccia all’hooligan scatenatasi nel dopopartita, si contano i danni.

E la prima a chiederne conto è proprio la sindaca, che ha chiamato il prefetto Paola Basilone per un chiarimento a breve. Ma il questore di Roma, Guido Marino, difende l’operato delle forze dell’ordine e stigmatizza “le ricette magiche del giorno dopo”, sottolineando che “la gestione dell’ordine pubblico è materia complessa e delicata, di esclusiva competenza delle forze dell’Ordine”. Proprio ieri sera la sindaca aveva tuonato: a Roma “gli hooligan non li vogliamo più. I tifosi li vogliamo, le bestie no”, condannando così il bilancio non calcistico di una giornata difficile: disordini fuori dall’Olimpico prima dell’incontro, lancio di petardi, rifiuti in terra nel centro storico, un supermercato saccheggiato, l’intero quadrante nord di Roma paralizzato e momenti di tensione nei pressi dell’Olimpico con i supporter di Francoforte che cercano invano – caricati dalle forze dell’ordine – di entrare in contatto con i laziali.

E nella notte, dopo la partita, la sfrenata caccia al tifoso tedesco, con due supporter dell’Eintracht aggrediti, uno dei quali colpito a Trastevere con mazze e bottiglie da una ventina di giovani a volto coperto in seguito scappati. A notare la scena sono stati i carabinieri, raggiunti poi da un fitto lancio di bottiglie. Una serie di episodi che avevano già portato nelle prime ore a cinque fermi e nove denunce.

A questi si aggiungono i 14 daspo per altrettanti supporter della squadra di Francoforte. Uno dei tedeschi arrestati nel corso degli scontri nel prepartita ha invece patteggiato una pena ad un anno di reclusione: le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Disagi, in particolare quelli nel prepartita, che secondo il questore Guido Marino sono stati fronteggiati con l’impegno di tutti gli agenti, i quali “hanno gestito una presenza di oltre 10mila tifosi della squadra ospite impedendo che le opposte tifoserie venissero a contatto e senza che fosse registrato alcun ferito da parte delle Forze dell’ordine. Pertanto l’informazione relativa a questo evento, caratterizzata da un ingiustificato e inutile allarmismo, non trova riscontro nella realtà dei fatti”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24021 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014