torna su
18/09/2019
18/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ama, oggi sindacati da Raggi: “senza ok a bilancio, sciopero”

“Lo scorso dicembre ci avevano garantito che il problema del bilancio era risolto, a dirlo era stata la stessa sindaca Raggi”, ha detto Quintarelli (Fiadel)

Avatar
di Redazione | 2019-02-11 11/02/2019 ore 9:30

La sede di Ama

Oggi incontro decisivo con la delegazione dei sindacati Ama al Campidoglio. Senza l’approvazione del bilancio della municipalizzata –

, con annesse dimissioni dell’assessora all’ambiente Pinuccia Montanari – lo sciopero è certo. A dirlo, sulle pagine del dorso locale del Corsera, è Silvano Quintarelli di Fiadel: “Se non usciamo con un documento di accordo condiviso, iniziano le manifestazioni. Se non approvano il bilancio il rischio di uno sciopero è concreto”.

Per i sindacalista la decisione di bocciare il bilancio è incomprensibile. “Lo scorso dicembre – ha detto – ci avevano garantito che il problema del bilancio era risolto, a dirlo era stata la stessa sindaca Raggi. Dopo non so cosa sia successo. Noi sapevamo che il nodo era quello dei 18 milioni dei crediti cimiteriali, che i dirigenti di Ama hanno spostato in un’altra voce, liberando così il Comune dal suo debito. Siamo noi a voler capire”.

Il Comune – che è socio di maggioranza di Ama – per Quintarelli dovrebbe “ricapitalizzare” altrimenti l’alternativa è “portare i libri in tribunale”. I sindacati chiedono quindi di poter parlare con assessore al Bilancio, Gianni Lemmetti, per chiarire il destino dei lavoratori della municipalizzata. La richiesta è di rispettare “la delibera 58 che prevede il turnover dei pensionati con nuovi assunti, sono più di 400, ma con i conti in rosso sarà difficile”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21061 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014