torna su
17/04/2021
17/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Matassa: continue pressioni per negare il debito Ama

Per l’ex direttrice del dipartimento Ambiente di Roma Capitale, che si è dimessa due mesi fa, le richieste più “insistenti” arrivavano “dal direttore generale Giampaoletti”

Avatar
di Redazione | 2019-03-1 20/02/2019 ore 14:30
(ultimo aggiornamento il 1 Marzo 2019 alle ore 14:45)

Rosalba Matassa, che per due anni è stata direttrice del dipartimento Ambiente di Roma Capitale, il 14 dicembre scorso si è dimessa, tornando al suo precedente incarico al ministero delle Salute. Il motivo della scelta lo spiega oggi in un’intervista al dorso locale del Messaggero, parlando delle troppe  pressioni ricevute, fino ad arrivare alle “minacce” per scrivere “una relazione con cui sancivo che Roma Capitale non riconosceva il debito di 18 milioni di euro all’Ama. Alla fine sono stata costretta a dimettermi”.

Ma secondo Matassa per potere redigere la relazione “sarebbe stato necessario studiare i documenti, valutare se in passato c’erano state contestazioni di Roma Capitale. E da quello che so, non ci sono state. Ho chiesto ripetute volte di istituire un tavolo tecnico di lavoro”. Rispondendo infine a domanda su chi “insistentemente” le chiedesse di certificare l’insussistenza del debito, Matassa ha risposto: “Il direttore generale, Franco Giampaoletti”.

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25310 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014