torna su
20/02/2020
20/02/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Greta in Senato, non ditemi grazie ma fate qualcosa per clima

La giovane attivista svedese ha parlato oggi a Palazzo Madama durante un convegno sui cambiamenti climatici. Domani sarà in piazza del Popolo per il Friday for future

Avatar
di Redazione | 2019-04-18 18/04/2019 ore 13:30

photo credit @senatostampa

“Un grazie speciale a Greta, che ha percorso migliaia di chilometri per essere oggi qui con noi”. La presidente del Senato Elisabetta Casellati ha accolto così la giovane attivista per l’ambiente oggi a Palazzo Madama per il convegno ‘Clima: il tempo cambia. E’ tempo di cambiare’.

“Senza di te, – ha aggiunto – senza il tuo coraggio, senza il tuo esempio, cara Greta, la strada per portare i temi ambientali al centro del dibattito politico internazionale sarebbe stata più difficile, più tortuosa”.

La Casellati ha quindi ricordati alcune “buon prassi” messe in campo dal Senato, dall’adesione al progetto plastic free, all’utilizzo delle auto elettriche e idriche, passando per la riduzione degli imballaggi di carta.

Nel suo intervento Greta ha invece sottolineato che “tanta gente importante si congratula con me, ma non so di che cosa si congratuli”, ha detto, precisando che nonostante “milioni di studenti” abbiamo sciopero per il clima ancora “nulla è cambiato”. “E allora perché queste persone importanti si congratulano con me? Noi siamo scesi in piazza non per farci i selfie, ma perchè vogliamo che voi agiate. Lo facciamo per poterci reimpossessare dei nostri sogni e delle nostre speranze”, ha aggiunto.

Domani la giovane leader del movimento globale per il clima prenderà parte al Friday for Future in piazza del Popolo. Anche il Settore giovani e il Movimento studenti di Azione Cattolica aderiscono alla manifestazione di domani vedrà presenti a Roma, in Piazza del Popolo.

Con la loro adesione intendono raccogliere l’invito che Papa Francesco rivolge dalle pagine dell’Esortazione apostolica postsinodale Christus vivit a non lasciare “che altri siano protagonisti del cambiamento!” e ad essere “missionari coraggiosi” e ad assumersi l’impegno a costruire, insieme ai propri coetanei, “una civiltà più giusta e fraterna”.

Si dicono “consapevoli della necessità di un grande lavoro di sensibilizzazione, informazione e formazione sui grandi temi che caratterizzano la ‘questione ambientale’: dal cambiamento climatico ai reati ambientali, dall’inquinamento alla produzione e uso dell’energia che muove le attività del nostro vivere. Una priorità per tutte le istituzioni del paese, a partire dalla scuola”. Ma l’appuntamento di domani è anche “l’occasione giusta per avviare un parimenti urgente processo di cambiamento dal basso che miri – come l’Azione Cattolica sostiene da tempo – a modificare i comportamenti del nostro quotidiano, in un’ottica di maggiore sostenibilità e rispetto dell’ambiente”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
22187 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014