torna su
19/06/2019
19/06/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Lazio/Ballottaggi: nove comuni al voto, test per Zingaretti

Trecentomila i cittadini interessati al rinnovo delle amministrazioni sotto l’influsso delle recenti turbolenze politiche

Beppe Leone
di Beppe Leone | 2019-06-7 7/06/2019 ore 9:05

Il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti

Domenica 9 giugno tanti italiani sono chiamati nuovamente alle urne per il voto di ballottaggio non essendo riusciti ad eleggere il loro sindaco al primo turno delle elezioni amministrative svoltosi in concomitanza con la consultazione europea del 26 maggio scorso.

Nel Lazio sono nove i comuni interessati e di questi ben sei in provincia di Roma. Si tratta di Ciampino, Civitavecchia, Monterotondo, Nettuno, Palestrina e Tivoli. Si votera’ inoltre a Cassino, nel frusinate, ed a Civita Castellana e Tarquinia in provincia di Viterbo.

In base ai risultati del primo turno, il M5S e’ fuori dai ballottaggi, che pure aveva amministrato due grossi comuni come Civitavecchia e Nettuno, risultando cosi’ il grande sconfitto del voto del 26 maggio non solo nelle europee, ma anche nelle amministrative e soprattutto nel Lazio.

In sette dei nove comuni interessati, quindi, il duello sara’ quello classico, centrodestra contro centrosinistra, con il primo che parte in vantaggio in cinque comuni – Civitavecchia, Monterotondo, Nettuno, Civita Castellana e Cassino (qui pero’ e’ quasi un testa a testa) -, mentre i candidati sindaco del c.sinistra hanno prevalso al primo turno a Ciampino e Palestrina.

Due invece sono i duelli atipici e coinvolgono entrambi la Lega di Matteo Salvini. A Tivoli gli elettori sono chiamati ad esprimere la loro scelta tra Giuseppe Proietti, sorretto al primo turno da liste civiche, e Vincenzo Tropiano, del Carroccio, sostenuto dal centrodestra. A Tarquinia, invece,  sara’ una battaglia tra Lega e Fratelli d’Italia. Al ballottaggio sono arrivati infatti Alessandro Giulivi, leghista, e Gianni Moscherini, del partito di Giorgia Meloni. La differenza tra i due al primo turno e’ stata di quasi nove punti a vantaggio di Giulivi, ma il pronostico resta aperto.

La consultazione di domenica non e’ da sottovalutare. Sono infatti oltre trecentomila i cittadini del Lazio interessati dal rinnovo delle amministrazioni comunali dei nove centri su menzionati. Inoltre, in queste due settimane abbiamo avuto vari scossoni sulla scena politica con la quasi crisi del governo Conte e l’annuncio della procedura d’infrazione da parte della Ue all’Italia se non provvedera’ in tempi rapidi a raddrizzare l’andamento dei conti pubblici. Queste vicende, anche se si andra’ alle urne per scegliere il sindaco, potrebbero sia pure in parte influenzare le scelte degli elettori. Ed al voto nel Lazio guardera’ con molta attenzione il leader del Pd e presidente della Regione, Nicola Zingaretti. Dalla consultazione attende indicazioni, sia pure minime, sulla giustezza della linea politica da lui intrapresa per ridare slancio al Pd e ricostruire le alleanze a sinistra.

Stampa

A proposito dell'autore

Beppe Leone
122 articoli

Beppe Leone è giornalista professionista dal gennaio del 1977. Laureato in Scienze Politiche presso l'Università "la Sapienza di Roma", è stato capoufficio stampa della Camera dei Deputati dal giugno del 2008 al 31 dicembre del 2013. In precedenza è stato caporedattore centrale e a capo del Servizio politico dell'Agenzia giornalistica Asca.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014