torna su
25/11/2020
25/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ancora rifiuti in fiamme nella notte a Roma

Ieri l’assessorato alla Sanità della Regione Lazio aveva allertato le Asl della capitale sui possibili effetti sulla salute pubblica per l’accumulo dei rifiuti

Avatar
di Redazione | 2019-06-27 27/06/2019 ore 11:00

La fotografia dell'incendio dei cassonetti a Primavalle, allegata dal sindaco Virginia Raggi al post Facebook

Ancora rifiuti in fiamme nella notte a Roma. Passata la mezzanotte, in via Teano, ha preso fuoco un cumulo di immondizia ammassata in una struttura fatiscente di circa 200 metri quadrati, mentre a Torrevecchia, nel quartiere di Primavalle, l’ennesimo incendio di cassonetti.

“Guardate con i vostri occhi – scrive la sindaca Raggi in un post Facebook, allegando alcune foto – e ditemi se pensate che questi comportamenti criminali debbano essere tollerati dalle istituzioni. Fumi tossici, rifiuti bruciati: un vero attentato alla salute ed alle tasche dei contribuenti. Dopo aver distrutto l’impianto di trattamento del Salario, i soliti ‘piromani ad orologeria’ stanno attaccando mezzi e secchioni di Ama”. E conclude: “A questi criminali noi rispondiamo andando avanti sulla strada della legalità, sostituendo ciò che è stato distrutto e denunciando i comportamenti delittuosi alla Procura della Repubblica. Ai cittadini onesti, invece, le risposte vogliamo darle con un piano straordinario di pulizia delle strade. Il nostro impegno non si ferma”.

 

 

Proprio ieri l’assessorato alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio aveva allertato “tutti i direttori dei servizi di igiene e sanità Pubblica (Sisp) delle Asl della capitale in merito ai possibili effetti sulla salute pubblica derivanti dalle esposizioni legate all’accumulo di rifiuti solidi urbani invitandoli a verificare la corretta rimozione dei rifiuti in particolar modo nelle vicinanze di strutture sanitarie o sociosanitarie, nidi e scuole materne e spazi pubblici adibiti ad attività collettiva come i mercati rionali con l’obbligo di segnalare eventuali fenomeni di combustione o autocombustione dei rifiuti”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24225 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014