torna su
17/02/2020
17/02/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma Metropolitane, alle 17 si decide il futuro dell’azienda

La società che progetta le linee metro della Capitale a un passo dalla liquidazione. A rischio il futuro di 45 lavoratori

Avatar
di Alg | 2019-09-30 30/09/2019 ore 14:55

Lavoratori di Roma Metropolitane

Oggi sarà deciso il futuro di Roma Metropolitane, la società che progetta le metropolitane della Capitale. Il collegio sindacale alle 17 deciderà se e come liquidare la società, avviando il licenziamento per 45 lavoratori, con pesanti riflessi sulle loro famiglie. Una settantina di persone, soprattutto tecnici e ingeneri, saranno invece trasferiti all’Agenzia per la Mobilità.

Per l’azienda, partecipata dal Campidoglio, non è mai stato approvato un piano industriale. Avevamo già scritto delle difficoltà emerse in questi anni dalla società, con lo stop alle assunzioni e una serie di prepensionamenti.

Di doccia fredda hanno già parlato in sindacati, che per ora comunque non hanno attivato nessuna iniziativa di protesta, anche se potrebbero convocarla nelle prossime ore. “Abbiamo chiesto di avere in visione tutta la documentazione necessaria, a partire ovviamente dalla comunicazione del collegio sindacale che avrebbe imposto questa accelerazione”, hanno comunicato Cgil, Cisl e Uil che tenteranno di far ricollocare tutti i dipendenti in altre aziende del comune. L’assessore al Bilancio, Lemmetti, però sarebbe per il momento contrario. Non sono nemmeno da escludere cause di lavoro.

“Chiediamo alla sindaca di intervenire per garantire la continuità aziendale, il suo rilancio e il mantenimento dei livelli occupazionali, nel rispetto degli impegni assunti da lei stessa. Roma Metropolitane non deve essere liquidata. L’amministrazione accantoni questa ipotesi e apra un tavolo di crisi tra sindacati, azienda e Roma Capitale, per affrontare i problemi che da anni bloccano la società, dando certezze ai lavoratori”, concludono le tre sigle.

A rischio comunque non sarebbe la progettazione della linea C. L’elaborazione di possibili prolungamenti della linea potrebbe subire qualche ritardo finché gli ingegneri di Roma Metropolitame non saranno ricollocati.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
918 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014